Il corpo è la mia grande ragione. Esso non dice IO. Esso fa IO. C'è più verità nel corpo che in tutte le religioni e le filosofie della Terra. Vivi in sintonia col corpo. Vivi in sintonia con la vita. Vivi in sintonia con la Natura. Vivi in sintonia con la Terra. Noi siamo una parte della Natura e della Terra. Tutta la vita è sacra. Tratta tutti gli esseri viventi con rispetto. Prendi dalla Natura e dalla Terra solo ciò che ti è necessario. Segui sempre i ritmi della Natura. Alzati e ritirati con il sole. Il senso della vita è la vita e non esiste alcuno "senso della vita" al di fuori della vita stessa ERGO chi cerca "il senso della vita" al di fuori del suo corpo e della sua vita è un animale malato che ha perso ogni rapporto con il suo corpo e con la sua vita. AUT AUT O la vita come valore. O il denaro e il profitto come valore. AUT AUT O una società che abbia la vita come valore o una società che abbia il denaro e il profitto come valore. Il corpo è la mia grande ragione. Esso non dice IO. Esso fa IO. C'è più verità nel corpo che in tutte le religioni e le filosofie della Terra. Vivi in sintonia col corpo. Vivi in sintonia con la vita. Vivi in sintonia con la Natura. Vivi in sintonia con la Terra. Noi siamo una parte della Natura e della Terra. Tutta la vita è sacra. Tratta tutti gli esseri viventi con rispetto. Prendi dalla Natura e dalla Terra solo ciò che ti è necessario. Segui sempre i ritmi della Natura. Alzati e ritirati con il sole. Il senso della vita è la vita e non esiste alcuno "senso della vita" al di fuori della vita stessa ERGO chi cerca "il senso della vita" al di fuori del suo corpo e della sua vita è un animale malato che ha perso ogni rapporto con il suo corpo e con la sua vita. AUT AUT O la vita come valore. O il denaro e il profitto come valore. AUT AUT O una società che abbia la vita come valore o una società che abbia il denaro e il profitto come valore. Giamba2016 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Giamba2016
"Animale terreno consapevole" e/o "Genus fictus natura et historia" e/o "Io sono una forza del passato solo nella tradizione è il mio amore" sono tre modi diversi di dire la stessa cosa


Diario


20 settembre 2017

Per comprendere appieno fino a che punto il cristianesimo sia un delirio contro natura e contro la vita basta considerare che il suo simbolo è un uomo crocefisso, ad "esaltare la sofferenza", che è naturalmente cosa contro natura e contro la vita.





Per comprendere appieno fino a che punto il cristianesimo sia un delirio contro natura e contro la vita basta considerare che il suo simbolo è una croce, anzi ancora peggio un uomo crocefisso e morto in croce tra immani dolori, con lo scopo esplicito e dichiarato di diffondere un messaggio di "esaltazione della sofferenza", che naturalmente ed ovviamente è cosa contro natura  e contro la vita.

Il solo senso della vita è infatti la vita e la sopravvivenza individuale è lo scopo naturale ed istintivo di ogni essere vivente, e la sofferenza è semplicemente il segnale che il corpo manda ad ogni essere vivente per indicargli tutto ciò che va contro la salute del corpo, ed è, in quanto tale, pericoloso per la sopravvivenza e per la vita, per fare in modo che quell' organismo vivente lo eviti.

Detto questo appare ovvio quanto sia contro natura e contro la vita una weltanschauung che giunge fino al delirio di "esaltare la sofferenza", e propone la sofferenza come qualcosa non solo da accettare ma addirittura da ricercare, per essere uguali al matto scemo che delirava di essere figlio di un presunto ed ipotetico dio morto in croce tra immani deliri che è il suo modello di riferimento: in questo modo infatti si cancella il sano meccanismo naturale per cui ogni organismo vivente evita naturalmente ed istintivamente la sofferenza e tutto ciò che provoca sofferenza, che è sempre  e comunque qualcosa che va contro la salute del corpo, ed è, in quanto tale, pericoloso per la sopravvivenza e per la vita, avvertito appunto dalla sofferenza, che è semplicemente il segnale con cui il copro indica ad un organismo vivente tutto ciò che è contrario alla salute del corpo, ed è, in quanto tale, pericoloso per la sopravvivenza e per la vita.

Ed in realtà quel che è accaduto per secoli sulla Terra è che milioni di esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens, non solo santi, martiri ed anacoreti, ma anche individui che conducevano una normale vita quotidiana, invasati e contagiati dal deirio contro natura e contro la vita chiamato "cristianesimo", da una weltanschauung delirante che "esalta la sofferenza" ed esorta non solo ad accettare ma addirittura a ricercare la sofferenza, non solo hanno accettato la sofferenza, che è già comportamento contro natura, ma addirittuta hanno ricercato la sofferenza e si sono autoinflitti la sofferenza, che è un vero e proprio delirio, per essere uguali al matto scemo che delirava di essere figlio di un presunto ed ipotetico dio morto in croce tra immani deliri, che è il simbolo ed il modllo di roferimento del deirio contro natura e contro la vita chiamato "cristianesimo".

Ma poichè tutto ciò che accade sulla Terra ha sempre e comunque motivazioni terrene bisogna a questo punto spiegare perchè questo delirio contro natura e contro la vita chiamato "cristianesimo", che "esalta la sofferenza" ed induce a comportamenti deliranti, contro natura e contro la vita, come sono appunto quelli di accettare e ricercare la sofferenza, dura da duemila anni e contagia da duemila milioni di esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens, inducendoli a comportamenti contro natura e contro la vita.

Per spiegare questa realtà così assurda, e soprattutto per spiegare perchè essa dura da duemila anni, bisogna porsi la solita antica e tradizionale domanda: CUI PRODEST ?, cioè "A chi conviene ?".

CUI PRODEST ?, cioè "A chi conviene ?" che milioni di esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens facciano propria una weltanschauung che giunge fino al delirio di "esaltare la sofferenza" e propone la sofferenza come qualcosa non solo da accettare ma addirittura da ricercare, cancellando in tal guisa il sano meccanismo naturale per cui ogni organismo vivente evita naturalmente ed istintivamente la sofferenza e tutto ciò che provoca sofferenza e reagsice violentemente contro chi cerca di infliggergli sofferenza ?

La risposta è ovvia e scontata: conviene a quelli che infliggono sofferenza agli altri.

E chi è che da sempre infligge sofferenza a tutti gli altri ?

I pochissimi che da sempre in ogni società umana hanno avuto per sè tutta la ricchezza e tutto il potere, ed usano ricchezza e potere per sottomettere, controllare, usare e sfruttare tutti gli altri, infliggendo a tutti gli altri ogni sorta di sofferenza.

A questo punto è semplicissimo dare una risposta alla domanda: "Perchè il delirio contro natura e contro la vita chiamato "cristianesimo" dura da duemila anni e contagia da duemila milioni di esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens  ?"

Il delirio contro natura e contro la vita chiamato "cristianesimo" dura da duemila anni e contagia milioni di esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens da duemila anni perchè da duemila anni è sostenuto e finanziato dai pochissimi che da duemila anni, in ogni momento storico, possiedono tutta la ricchezza e tutto il potere, ed usano ricchezza e potere per sottomettere, controllare, usare e sfruttare tutti gli altri, infliggendo a tutti gli altri ogni sorta di sofferenza

perchè

una weltanschauung che giunge fino al delirio di "esaltare la sofferenza", e propone la sofferenza come qualcosa non solo da accettare ma addirittura da ricercare, cancella il sano meccanismo naturale per cui ogni organismo vivente evita naturalmente ed istintivamente la sofferenza e tutto ciò che provoca sofferenza, e regisce violentemente contro chi cerca di infliggergli sofferenza

ERGO

evita la reazione naturale ed istintiva contro tutto ciò e contro tutti quelli che infliggono sofferenza, quindi anche la reazione naturale di tutti quelli che si vedono infliggere ogni sorta di sofferenza, in ogni momento storico, dai pochissimi che possiedono tutta la ricchezza e tutto il potere, ed usano ricchezza e potere per sottomettere, controllare, usare e sfruttare tutti gli altri, infliggendo a tutti .gli altri ogni sorta di sofferenza

ERGO

i pochissimi che possiedono tutta la ricchezza e tutto il potere ed usano ricchezza e potere per sottomettere, controllare, usare e sfruttare tutti gli altri, infliggendo a tutti gli altri ogni sorta di sofferenza, possono tranquillamente continuare  a possedere tutta la ricchezza e tutto il potere e ad usare ricchezza e potere  per sottomettere, controllare, usare e sfruttare tutti gli altri, infliggendo a tutti gli altri ogni sorta di sofferenza

PERCHE'

hanno a che fare con milioni di esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens invasati dal delirio contro natura e contro la vita chiamato "cristianesimo", che esalta la sofferenza, i quali non solo accettano ma addirittura ricercano la sofferenza perchè sono privati del sano meccanismo naturale per cui ogni organismo vivente evita naturalmente ed istintivamente la sofferenza e tutto ciò che provoca sofferenza e reagisce violentemente, in modo naturale ed istintivo, contro chi cerca di infliggergli sofferenza.

Diffondere tra le masse il delirio contro natura e contro la vita chiamato "cristianesimo", che "esalta la sofferenza" serve dunque ai pochissimi che possiedono tutta la ricchezza e tutto il potere ed usano ricchezza e potere per sottomettere, controllare, usare e sfruttare tutti gli altri, infliggendo a tutti gli altri ogni sorta di sofferenza, per evitare la naturale ed istintiva reazione violenta di quelli a cui infliggono sofferenza, e poter continuare senza problemi a possedere tutta la ricchezza e tutto il potere e ad usare ricchezza e potere per sottomettere, controllare, usare e sfruttare tutti gli altri, infliggendo a tutti gli altri ogni sorta di sofferenza, senza avere alcuna reazione.

Quel che accade da duemila anni, pertanto, è che i pochissimi che possiedono tutta la ricchezza e tutto il potere ed usano ricchezza e potere per sottomettere, controllare, usare e sfruttare tutti gli altri, infliggendo a tutti gli altri ogni sorta di sofferenza, sostengono il delirio contro natura e contro al vita chiamato "cristianesimo" e finanziano la chiesa cattolica e tutte le istituzioni che diffondono sulla Terra il "messaggio cristiano" perchè la diffusione del messaggio cristiano, contro natura e contro la vita, di "esaltazione della sofferenza" gli serve per far accettare  a tutti gli altri la sofferenza che essi gli infliggono.

P.S. A seguire sotto "la crocefissione in sala mensa di Fantozzi" un sussidio pedagogico dal titolo wertmulleriano "Se vi muovete da uomini liberi in un territorio occupato da una setta cristiano - comunitario - mafiosa capiteranno nella vostra vita eventi sgradevoli, tutti messi in atto dai picciotti criminali della setta" con cui descrivo in modo dettagliato ed esaustivo le presumibili reazioni dei portatori del delirio contro natura e contro la vita chiamato "cristianesimo" contro gli uomini liberi che pensano e che sostengono le posizioni che ho qui sopra espresso, e vi avverto delle attività criminali che i picciotti della setta cristiano - mafioso - comunitaria metteranno in atto per cercare di intimidirvi, in mOdo che ne siate consapevoli e siate serenamente pronti a riceverle, combatterle ed evitarle.






SUSSIDIO PEDAGOGICO

Figli e Uoli In Verità In Verità Vi Dico !

Se vi muovete da uomini liberi in un territorio occupato da una setta cristiano - comunitario - mafiosa capiteranno nella vostra vita eventi sgradevoli, tutti messi in atto dai picciotti criminali della setta.

Figli e Uoli In Verità In Verità Vi Dico !

O si pensa o si crede.

Chi pensa è sempre e comunque un uomo libero e vive sempre e comunque da uomo libero, mentre chi crede finisce per diventare sempre e comunque uno dei tanti componenti di una comunità mafiosa, che condivide il Pensiero Unico della comunità mafiosa ed agisce come tutti i componenti della comunità mafiosa.

Non ci sono vie di mezzo.

O si pensa e si è uomini liberi o si crede e si diventa uno dei tanti componenti di una comunità mafiosa.

O si è uomini liberi che pensano o si è componenti di una comunità mafiosa che credono.

Ogni comunità è sempre e comunque una mafia, e in quanto mafia vuole che tutti credano, in particolare che credano al Pensiero Unico della comunità mafiosa e si comportino come tutti i componenti della comunità mafiosa, e deve pertanto evitare che qualcuno pensi, sia un uomo libero e viva da uomo libero, e per raggiungere questo scopo usa tecniche prima persuasive e poi intimidatorie di carattere mafioso per impedire agli individui di pensare, di essere uomini liberi e di vivere da uomini liberi

ergo

se vi muovete da uomini liberi in un territorio occupato da una setta cristiano - comunitaria - mafiosa tenete conto e date per scontato che capiteranno nella vostra vita degli eventi sgradevoli, tutti messi in atto dai picciotti criminali della setta, per farvi perdere buonumore, calma e serenità, insomma la condizione psico - fisica ideale che permette di pensare, di ragionare lucidamente e di essere uomini liberi.

Non perdete tempo a sdegnarvi, a stupirvi e ad indignarvi per queste azioni criminali con cui i picciotti mafiosi della setta riempiono di eventi sgradevoli la vostra esistenza, perchè quella è la tecnica normale che ogni setta cristiano - comunitario - mafiosa per intimidire chiunque non si adegui al pensiero unico della setta e non agisca allo stesso modo di tutti i componenti della setta, allo scopo di omologarlo a se stessa.

Si tratta per la precisione della seconda tecnica usata da tutte le cosidette "comunità", che sono sempre e comunque della mafie, e da tutte le sette cristiano - comunitario - mafiose, una tecnica più incisiva e violenta che la setta usa dopo aver provato senza successo ad omologare tutti a se stessa con la prima tecnica, quella più blanda e non violenta: "portare a tutti con la Parola la Verità, quella dela setta naturalmente, con Ammmore e per il Bene Di Tutti, che i componenti della setta delirano di conoscere, perchè ispirati da un presunto ed ipotetico essere soprannaturale che concede solo e soltanto ad essi la Verità".

CONTINUA..

Tenete conto, per comprendere appieno le modalità di azione dei picciotti della setta, che il vostro legittimo sdegno, stupore ed indignazione di fronte ad una così violenta intrusione nella vostra esistenza per toglervi la vostra libertà, non solo sono previsti ma sono provocati scientificamente e consapevolmente dai picciotti criminali della setta, come parte integrante della tecnica, in guisa tale da farvi perdere buonumore, calma e serenità, insomma la condizione psico - fisica ideale che permette di ragionare lucidamente e continuare ad essere liberi.

Cosa fanno 'nzomma i picciotti criminali della setta cristiano - comunitaria - mafiosa per intimidirvi allo scopo di omologarvi alla loro setta, dopo aver verificato che non funziona la prima tecnica, quella più blanda e non violenta che consiste nel "portare con la Parola la Verità, la loro naturalmente, con Amore e per il Vostro Bene, che loro delirano di sapere qual è, perchè ispirati da un presunto ed ipotetico essere soprannaturale che concede solo e soltanto ad essi la Verità" ?

Essi passano appunto alla seconda tecnica, quella più violenta ed incisiva.

Provocano nella vostra vita degli eventi sgradevoli, naturalmente ed ovviamente in modo subdolo e nascosto, facendo molta attenzione a non far vedere che quegli eventi sono provocati da loro, e poi li attribuiscono ad un Misterioso Intervento Del Destino E Di Dio, che in tal guisa vi punirebbe per la Vostra Colpa: non appartenere alla setta cristiano - comunitaria - mafiosa, non adeguarsi al suo Pensiero Unico e vivere in un modo diverso da quello di tutti i componenti della setta.

A quel punto se qualcuno di voi non è fortemente e serenamante consapevole che "Tutto ciò che accade sulla Terra è dovuto a motivazioni terrene e quindi basta cercarle e si trovano", messo di fronte ad una sequenza di eventi sgradevoli che si abbattono sulla sua esistenza, finisce per credere veramente alla minchiata che questi eventi sgradevoli accadono a seguito del Misterioso Intervento Del Destino E Di Dio, che in tal guisa lo punirebbe della Colpa di non appartenere alla setta cristiano - comunitaria - mafiosa, di non adeguarsi al suo Pensiero Unico e di vivere in un modo diverso da quello di tutti i componenti della setta , e a quel punto, atterrito e sconvolto dalle Punizioni Divine, e per non subirle più, si adeguerebbe immediatamente al Pensiero Unico della setta cristiano - comunitaria - mafiosa ed ai comportamenti dei picciotti della setta cristiano - comunitario - mafiosa.

Come dite figli e uoli ? E' una intimidazione di stile mafioso ?

E certo che è una intimidazione mafiosa figli e uoli...

Ogni comunità è sempre e comunque una mafia ed usa tecniche persuasive ed intimidatorie di carattere mafioso e la setta cristiano - comunitaria - mafiosa e la chiesa cattolica che ne è l' istituzione più importante sono la mafia originaria ed il modello di riferimento di tutte le organizzazioni mafiose propriamente dette, cioè mafia, ndrangheta, camorra, sacra corona unita, non a caso nate tutte in Italia, territorio occupato da secoli dalla chiesa cattolica e dominato con tecniche prettamente mafiose dalla chiesa cattolica, che da secoli "educa" tutti gli italiani, diffondendo ed imponendo tra loro il modello di vita cristiano - comunitario - mafioso, che è ancora, anche se fortunatamente in misura nettamente inferiore ai tempi passati, quello più diffuso tra di loro.

Che fare dunque ?

Continuate a vivere da uomini liberi, avendo come riferimento il vostro individuale modo di pensare e di vivere, qualunque esso sia, ma tenendo però presente che se vi muovete da uomini liberi in un territorio occupato da una setta cristiano - comunitaria - mafiosa capiteranno nella vostra vita eventi sgradevoli, tutti messi in atto dai picciotti criminali della setta per intimidirvi, omologarvi e costringervi ad aderire al Pensiero Unico della setta cristiano - comunitaria - mafiosa ed ai comportamenti dei picciotti della setta cristiano - comunitario - mafiosa.

Dopo di che, consapevoli in primis di questa necessaria ed inevitabile intrusione violenta nella vostra vita di uomini liberi da parte dei picciotti criminali della setta cristiano - comunitario - mafiosa, che con il loro operare quotidiano e costante provocheranno nella vostra vita degli eventi sgradevoli, in modo subdolo e nascosto, facendo molta attenzione a non far vedere che quegli eventi sono provocati da loro, per poi attribuirli ad un Misterioso Intervento Del Destino E Di Dio, che in tal guisa vi punirebbe per la vostra non appartenza alla setta cristiano - comunitaria - mafiosa; ma in secundis consapevoli soprattutto che "Tutto ciò che accade sulla Terra è dovuto a motivazioni terrene e quindi basta cercarle e si trovano", rimanete calmi e ragionevoli ogni volta che quegli eventi sgradevoli saranno inseriti nella vostra vita per intimidirvi, senza sdegnarvi, stupirvi ed indignarvi, per poi cercare di capire, con calma e con lucida ragionevolezza, chi è il responsabile reale e concreto del verificarsi di quegli eventi sgradevoli, per poi intervenire decisamente contro di lui, se possibile con metodi legali, altrimenti con altri metodi , che sono tutti leciti se lo scopo è quello di mantenere la vostra libertà, il vostro naturale e legittimo diritto a pensare e vivere seguendo il vostro modo individuale di pensare e di vivere, qualunque esso sia.





permalink | inviato da _Giamba_ il 20/9/2017 alle 6:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     agosto   <<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10  >>  
 
 




blog letto 2483406 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

diario
Terapia intensiva di disintossicazione musicale
MoVimento Cinque Stelle
Coglioni e coglionatori
Specchietti per le allodole
I misteri della poltica
Le donne e l'amore
Buone notizie
Una risata vi seppellirà
I teoremi dello zio Giamba
Ma quanto so' buoni 'sti ebrei !
L'arte che mi piace
Il cinema che mi piace
Signoraggio bancario
Altra informazione
Il lento ma inesorabile degrado dei sinistri
Ogni comunità è sempre e comunque una mafia
I contributi di Giovan Maria Catalan Belmonte
Mi beo degli zotici
Angoscia. illusione, mistificazione, controllo
Il paese della libertà ? Maddechè ?
Friedrich Wilhelm Nietzsche
Max Stirner
Detti e citazioni latine
Comunicando con gli altri bloggers
Zia Democra
I Taliani
Cultura identitaria
AUT AUT O la vita come valore o il denaro come valore
Il cristianesimo è un delirio contro natura
L'unica realtà che esiste è l'individuo
Pier Paolo Pasolini
I coatti mentecatti della società dei consumi
L’ insostenibile leggerezza dell’ essere
Il gioco E’ le sue regole
Il pericoloso delirio della Fede nell’ Umanità;
Uscire fuori dalla logica economica
Chi crede avvelena anche te ! Digli di smettere !
Il virus Rousseau
Nativi americani
Buffoni di corte
Ezra Pound
Mio figlio è un uomo di successo ! Mi dispiace signora...
Arguti cialtroni
La televisiun la t'endormenta come un cujun
La società umana o è patriarcale o non è
Totò
Vaticano S.P.A.
Pantelleria
Ma l'Italia è in grado di dare nutrimento a tutti 'sti immigrati ?
Habere non haberi
Teste di prete
Apologia dello stronzo
Don Matteo Renzie: il pretino democristiano
Luigi Pirandello
Julius Evola
Sub specie aeternitatis
Mass media e manipolazione
Change.org

VAI A VEDERE

Giamba Facebook
Giamba Twitter
Il fatto quotidiano
Change
Wikileaks
NO TAV
Anticapitalismo
Altra Informazione
Cambiare stile di vita
Manifesto antimodernità
Lettera del capo indiano Seattle al presidente USA
Liberarsi dal consumismo


 

 

Tutti i miei posts  

 sono pubblicati qui   

sul mio profilo facebook     

www.facebook.com/giamba.pellei

e sull' altro mio blog

www.giambalibero.wordpress.com

 

 

Il corpo è la mia grande ragione.

Esso non dice IO.

Esso fa IO.

C'è più verità nel corpo

che in tutte le religioni e le filosofie

della Terra.

L'unica realtà che esiste è l'individuo.

La cosiddetta "comunità" 

è un'invenzione di ricchi e potenti,

ed è sempre e comunque una mafia,

creata per annichilire gli individui,

omologarli in un gregge

e portarli tutti insieme a tosare

per far lana per il padrone.

 

CERCA