Il corpo è la mia grande ragione. Esso non dice IO. Esso fa IO. C'è più verità nel corpo che in tutte le religioni e le filosofie della Terra. Vivi in sintonia col corpo. Vivi in sintonia con la vita. Vivi in sintonia con la Natura. Vivi in sintonia con la Terra. Noi siamo una parte della Natura e della Terra. Tutta la vita è sacra. Tratta tutti gli esseri viventi con rispetto. Prendi dalla Natura e dalla Terra solo ciò che ti è necessario. Segui sempre i ritmi della Natura. Alzati e ritirati con il sole. Il senso della vita è la vita e non esiste alcuno "senso della vita" al di fuori della vita stessa ERGO chi cerca "il senso della vita" al di fuori del suo corpo e della sua vita è un animale malato che ha perso ogni rapporto con il suo corpo e con la sua vita. AUT AUT O la vita come valore. O il denaro e il profitto come valore. AUT AUT O una società che abbia la vita come valore o una società che abbia il denaro e il profitto come valore. Il corpo è la mia grande ragione. Esso non dice IO. Esso fa IO. C'è più verità nel corpo che in tutte le religioni e le filosofie della Terra. Vivi in sintonia col corpo. Vivi in sintonia con la vita. Vivi in sintonia con la Natura. Vivi in sintonia con la Terra. Noi siamo una parte della Natura e della Terra. Tutta la vita è sacra. Tratta tutti gli esseri viventi con rispetto. Prendi dalla Natura e dalla Terra solo ciò che ti è necessario. Segui sempre i ritmi della Natura. Alzati e ritirati con il sole. Il senso della vita è la vita e non esiste alcuno "senso della vita" al di fuori della vita stessa ERGO chi cerca "il senso della vita" al di fuori del suo corpo e della sua vita è un animale malato che ha perso ogni rapporto con il suo corpo e con la sua vita. AUT AUT O la vita come valore. O il denaro e il profitto come valore. AUT AUT O una società che abbia la vita come valore o una società che abbia il denaro e il profitto come valore. Giamba2016 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Giamba2016
"Animale terreno consapevole" e/o "Genus fictus natura et historia" e/o "Io sono una forza del passato solo nella tradizione è il mio amore" sono tre modi diversi di dire la stessa cosa


Buone notizie


17 settembre 2017

Il corpo, la vita e la natura sono i punti di riferimento per creare un modello di vita sano, naturale e saggio, non i deliri contro natura e contro la vita delle filosofie e delle religioni, nè tanto meno il delirio del modello di vita consumistico


Il corpo è la mia grande ragione.
Esso non dice IO.
Esso fa IO.
C'è più verità nel corpo
che in tutte 
le filosofie e le religioni della Terra.

(Friedrich Wilhelm Nietzsche)

Il senso della vita è la vita ed il solo scopo della vita è la vita.

Ogni essere vivente, dal momento stesso in cui nasce, sa naturalmente d istintivamente che il solo senso della vita è la vita ed il solo scopo della vita è la vita, perchè ha in sè naturalmente l' istinto di sopravvivenza, che lo porta prima a sopravvivere come individuo e poi ad accoppiarsi con un individuo dell' altro sesso della stessa specie per riprodursi e ad occuparsi dei cuccioli generati per garantire la permanenza del suo corredo genetico sulla Terra.

Ogni essere vivente, dal momento stesso in cui nasce, ha a disposizione un punto di riferimento sano e naturale, certo e sicuro, per costruire un modello di vita sano, naturale e saggio: il suo corpo e i bisogni sani e naturali del suo corpo, quei bisogni sani e naturali che è necessario soddisfare per garantire la salute del suo corpo e la qualità della sua vita, quindi la sua sopravvivenza individuale e la permanenza del suo corredo genetico sulla Terra: cibo e acqua q.b., aria pura per respirare, una casa per vivere, una sana attività fisica e sessuale.

Un essere vivente che resta in sintonia con il suo corpo e con la sua vita, con la Natura e con la Terra, ha in sè naturalmente ed istintivamente il senso della vita, che è la vita, sa naturalmente ed istintivamente qual è lo scopo della vita, cioè portare avanti la vita, e crea per se stesso, naturalmente ed istintivamente, un modello di vita sano, saggio e naturale, che ha la vita come senso della vita e come scopo dela vita

ERGO

porta avanti, naturalmente ed istintivamente, un modello di vita sano, naturale e saggio che ha come punto di riferimento il suo corpo e i bisogni sani e naturali del suo corpo, quei bisogni sani e naturali che è necessario soddisfare per garantire la salute del suo corpo e la qualità della sua vita, quindi la sua sopravvivenza individuale e la permanenza del suo corredo genetico sulla Terra: cibo e acqua q.b., aria pura per respirare, una casa per vivere, una sana attività fisica e sessuale.

A rompere questa naturale ed istintiva sintonia degli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens con il loro corpo e con la loro vita, con la Natura e con la Terra, è il pensiero dualistico della tradizione platonico - giudaico - cristiana, un delirio contro natura e contro la vita partorito dagli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens per cancellare la realtà naturale della vita e della morte, della naturale precarietà dell' esistenza e della assoluta estraneità degli altri, con cui dovrebbero serenamente e naturalmente convivere, e che invece che li angoscia.

A rompere questa naturale ed istintiva sintonia degli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens con il loro corpo e con la loro vita, con la Natura e con la Terra, è il pensiero dualistico della tradizione platonico - giudaico - cristiana, un delirio contro natura e contro la vita che prima crea un mondo che non esiste per cancellare il solo mondo che esiste, quello del corpo e della vita, della Natura e della Terra, e poi inventa migliaia di deliri, sotto forma di filosofie, religioni, ideologie e munnezza varia, ognuno dei quali propone un suo modello ideale di mondo e di uomo, senza alcuna connessione con il corpo e con la vita, con la Natura e con la Terra, a cui il mondo reale e gli uomini reali dovrebbero adeguarsi, fino a giungere al punto di alienare gli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens dal loro corpo e dalla loro vita, dalla Natura e dalla Terra.

Il delirio più assurdo contro natura e contro la vita partorito dal pensiero dualistico della tradizione platonico - giuidaico - cristiana è certamente il cristianesimo, che da duemila anni aliena gli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens da se stessi, dal loro corpo e dalla loro vita, dalla Natura e dalla Terra, coi suoi mostruosi deliri allucinati ed allucinanti: una presunta ed ipotetica "vita eterna" per cancellare la realtà naturale dela vita e dela morte, un presunto ed ipotetico "essere superiore", onnipotente, onnisciente ed onnitutto che opportunamente stimolato con preghiere e rituali aiuta e provvede per cancellare la naturale precarietà dell' esistenza, "l'amore per il prossimo" per cancellare l' assoluta estraneità dell' altro, ed infine, addirittura, il non plus ultra del delirio contro natura e contro la vita, "l' esaltazione della sofferenza", un delirio che giunge a considerare come cose positive il dolore e la sofferenza, che sono invece naturalmente, in un organismo vivente sano, dei segnali che il corpo invia per indicare tutto ciò che è contrario alla salute del corpo, quindi alla sopravvivenza, quindi alla vita, con lo scopo naturale di spingere quell' organismo vivente ad evitarlo.

Questo delirio contro natura e contro la vita ha posseduto per duemila anni e continua tuttora a possedere i cervelli ed i corpi degli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens, indirizzandoli verso comportamenti folli, assurdi e deliranti, mostruosamente contro natura e contro la vita: "disprezzare il mondo reale" che è il solo mondo che esiste, in nome di un presunto ed ipotetico "mondo ideale" dopo la morte, naturalmente ed ovviamente inesistente, e/o "rinunciare ad occuparsi della propria vita" per affidarsi ad un presunto ed ipotetico essere superiore onnipotente, onnisciente ed onnitutto che opportunamente stimolato con preghiere e rituali aiuta e provvede e/o "amare il prossimo" per criminalizzare il sano e naturale egoismo ed i sani istinti naturali, che sono il sano e naturale riferimento che un organismo vivente ha in sè per garantire la salute del suo corpo, la qualità della sua vita e la sua sopravivenza individuale, ed infine addirittura"cercare la sofferenza" per essere simili al matto scemo che delirava di essere figlio di un presunto ed ipotetico dio, morto in croce tra immani tormenti, che è il simbolo del delirio contro natura e contro la vita chiamato "cristianesimo", quel simbolo che gli alienati mentali posseduti da quel delirio contro natura e contro la vita appendono dappertutto e si portano appeso al collo.

Accanto al delirio contro natura e contro la vita chiamato "cristianesimo", che aliena da duemila anni gli esemplari della sepcie Homo Sapiens Sapiens dal loro corpo e dalla loro vita, da qualche tempo il pensiero dualistico della tradizione platonico - giudaico - cristiana ha partorito un altro "modello di mondo ideale", un altro delirio contro natura e contro la vita , il modello di vita consumistico, proponendolo argutamente come contrapposto all' altro delirio contro natura e contro la vita, il cristianesimo, perchè sarebbe un modello di vita che contrapponendosi al cristianesimo che impedisce la soddisfazione di tutti i bisogni, riporterebbe gli esemplari della specie Homo Sapiens in sintonia col loro corpo, portandoli a soddisfare ogni bisogno con il corrispondente consumo, per "portare la felicità sulla Terra".

In realtà il consumismo è, come il cristianesimo, uno strumento di alienazione degli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens Sapiens, perchè propone un modello di vita che crea bisogni assolutamente  inesistenti, che non sono i bisogni naturali ed istintivi, quelli che è necessario soddisfare per garantire la salute del corpo e la qualità della vita, quindi la sopravvivenza individuale, ma bisogni creati artificialmente, solo e soltanto per proporre consumi non solo inutili e superflui, ma addirittura dannosi per la salute del corpo

ERGO

il modello di vita consumistico non è un modello di vita che ha come senso la vita e come come scopo  la vita, che non ha come scopo la salute del corpo e la qualità della vita degli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens, non è un modello di vita che mantiene gli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens in sintonia con se stessi, con il loro corpo e con la vita, con la Natura e con la Terra

AU CONTRAIRE

il modello di vita consumistico ha come solo scopo quello di tenere in piedi se stesso, creando bisogni superflui per aumentare in modo illimitato i consumi, diffondendo consumi non solo inutili ma addirttura dannosi per la salute del corpo, alienando in tal guisa gli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens, da se stessi, dal loro corpo e dalla loro vita, dalla Natura e dalla Terra, con il solo scopo di tenere alti produzione, fatturato e PIL.

Si può ben dire dunque, per concludere, che cristianesimo e consumismo, presentati argutamente come modelli di vita in contrapposizione tra di loro e proposti subdolamente dai mass media come due modelli di vita alternativi tra cui scegliere, sono in realtà due modelli di vita assolutamente simili, due modelli di vita contro natura e contro la vita , che hanno entrambi lo scopo di alienare gli esemplari dela specie Homo Sapiens Sapiens da se stessi, dal loro corpo e dalla loro vita, dalla Natura e dalla Terra.

Si può ben dire dunque, per concludere, che il corpo, la vita e la natura sono i punti di riferimento per creare un modello di vita sano, naturale e saggio, non i deliri contro natura e contro la vita delle filosofie e delle religioni, nè tanto meno il delirio del modello di vita consumistico.

Il senso della vita è la vita ed il solo scopo dela vita è la vita.

Ogni essere vivente, dal momento stesso in cui nasce, sa naturalmente d istintivamente che il solo senso della vita è la vita ed il solo scopo della vita è la vita, perchè ha in sè naturalmente l' istinto di sopravvivenza, che lo porta prima a sopravvivere come individuo e poi ad accoppiarsi con un individuo dell' altro sesso della stessa specie per riprodursi e ad occuparsi dei cuccioli generati per garantire la permanenza del suo corredo genetico sulla Terra.

Ogni essere vivente, dal momento stesso in cui nasce, ha a disposizione un punto di riferimento sano e naturale, certo e sicuro, per costruire un modello di vita sano, naturale e saggio: il suo corpo e i bisogni sani e naturali del suo corpo, quei bisogni sani e naturali che è necessario soddisfare per garantire la salute del suo corpo e la qualità della sua vita, e con essi la sua sopravvivenza individuale e la permanenza del suo corredo genetico sulla Terra: cibo e acqua q.b., aria pura per respirare, una casa per vivere, una sana attività fisica e sessuale.

Un essere vivente che resta in sintonia con il suo corpo e con la sua vita, con la Natura e con la Terra, ha in sè naturalmente ed istintivamente il senso della vita, che è la vita, sa naturalmente ed istintivamente qual è lo scopo della vita, cioè portare avanti la vita, e crea per se stesso, naturalmente ed istintivamente, un modello di vita sano, saggio e naturale, che ha la vita come senso della vita e come scopo dela vita

ERGO

porta avanti, naturalmente ed istintivamente, un modello di vita sano, naturale e saggio che ha come punto di riferimento il suo corpo e i bisogni sani e naturali del suo corpo, quei bisogni sani e naturali che è necessario soddisfare per garantire la salute del suo corpo e la qualità della sua vita, e con esse la sua sopravvivenza individuale e la permanenza del suo corredo genetico sulla Terra: cibo e acqua q.b., aria pura per respirare, una casa per vivere, una sana attività fisica e sessuale.


Il corpo è la mia grande ragione.
Esso non dice IO.
Esso fa IO.
C'è più verità nel corpo
che in tutte 
le filosofie e le religioni della Terra

(Friedrich Wilhelm Nietzsche)




permalink | inviato da _Giamba_ il 17/9/2017 alle 18:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     luglio   <<  1 | 2 | 3 | 4  >>  
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

diario
Terapia intensiva di disintossicazione musicale
MoVimento Cinque Stelle
Coglioni e coglionatori
Specchietti per le allodole
I misteri della poltica
Le donne e l'amore
Buone notizie
Una risata vi seppellirà
I teoremi dello zio Giamba
Ma quanto so' buoni 'sti ebrei !
L'arte che mi piace
Il cinema che mi piace
Signoraggio bancario
Altra informazione
Il lento ma inesorabile degrado dei sinistri
Ogni comunità è sempre e comunque una mafia
I contributi di Giovan Maria Catalan Belmonte
Mi beo degli zotici
Angoscia. illusione, mistificazione, controllo
Il paese della libertà ? Maddechè ?
Friedrich Wilhelm Nietzsche
Max Stirner
Detti e citazioni latine
Comunicando con gli altri bloggers
Zia Democra
I Taliani
Cultura identitaria
AUT AUT O la vita come valore o il denaro come valore
Il cristianesimo è un delirio contro natura
L'unica realtà che esiste è l'individuo
Pier Paolo Pasolini
I coatti mentecatti della società dei consumi
L’ insostenibile leggerezza dell’ essere
Il gioco E’ le sue regole
Il pericoloso delirio della Fede nell’ Umanità;
Uscire fuori dalla logica economica
Chi crede avvelena anche te ! Digli di smettere !
Il virus Rousseau
Nativi americani
Buffoni di corte
Ezra Pound
Mio figlio è un uomo di successo ! Mi dispiace signora...
Arguti cialtroni
La televisiun la t'endormenta come un cujun
La società umana o è patriarcale o non è
Totò
Vaticano S.P.A.
Pantelleria
Ma l'Italia è in grado di dare nutrimento a tutti 'sti immigrati ?
Habere non haberi
Teste di prete
Apologia dello stronzo
Don Matteo Renzie: il pretino democristiano
Luigi Pirandello
Julius Evola
Sub specie aeternitatis
Mass media e manipolazione
Change.org

VAI A VEDERE

Giamba Facebook
Giamba Twitter
Il fatto quotidiano
Change
Wikileaks
NO TAV
Anticapitalismo
Altra Informazione
Cambiare stile di vita
Manifesto antimodernità
Lettera del capo indiano Seattle al presidente USA
Liberarsi dal consumismo


 

 

Tutti i miei posts  

 sono pubblicati qui   

sul mio profilo facebook     

www.facebook.com/giamba.pellei

e sull' altro mio blog

www.giambalibero.wordpress.com

 

 

Il corpo è la mia grande ragione.

Esso non dice IO.

Esso fa IO.

C'è più verità nel corpo

che in tutte le religioni e le filosofie

della Terra.

L'unica realtà che esiste è l'individuo.

La cosiddetta "comunità" 

è un'invenzione di ricchi e potenti,

ed è sempre e comunque una mafia,

creata per annichilire gli individui,

omologarli in un gregge

e portarli tutti insieme a tosare

per far lana per il padrone.

 

CERCA