Vivete da animali terreni consapevoli. In sintonia con il corpo e con la vita, con la Natura e con la Terra. Vivete da animali terreni consapevoli. Consapevoli di essere un fenomeno naturale ed una parte della Natura e della Terra, come tutti gli altri esseri viventi. Vivete da animali terreni consapevoli. Consapevoli della realtà naturale della vita e della morte, della naturale precarietà dell' esistenza e dell' assoluta estraneità degli altri. Vivete da animali terreni consapevoli. Seguite sempre i ritmi della Natura e della Terra e prendete dalla Natura e dalla Terra solo ciò che vi è necessario, consumando solo ciò di cui il vostro corpo ha bisogno per stare bene: cibo e acqua q.b., aria pura da respirare, una sana attività fisica e sessuale, un’ esistenza legata ai ritmi circadiani, otto ore per notte di sonno. Vivete da animali terreni consapevoli. Il corpo è la grande ragione. Esso non dice IO. Esso fa IO. C'è più verità nel corpo che in tutte le religioni e le filosofie della Terra. Vivete da animali terreni consapevoli. Trattate tutti gli esseri viventi con rispetto. Tra gli esemplari della specie Homo Sapiens trattate con rispetto solo quelli che trattano con rispetto voi e tutti gli esseri viventi. Vivete da animali terreni consapevoli. Il senso della vita è la vita e non esiste alcun "senso della vita" al di fuori della vita stessa. Vivete da animali terreni consapevoli. AUT AUT. O la Vita, la Natura e la Terra come valore. O il denaro e dio come valore. AUT AUT. O una società sana che ha la Vita, la Natura e la Terra come valore, che tuteli la Vita, la Natura e la Terra. O una società malata che ha il denaro e dio come valore, che distruggerà la Vita, la Natura e la Terra. Vivete da animali terreni consapevoli. In sintonia con il corpo e con la vita, con la Natura e con la Terra. Vivete da animali terreni consapevoli. Consapevoli di essere un fenomeno naturale ed una parte della Natura e della Terra, come tutti gli altri esseri viventi. Vivete da animali terreni consapevoli. Consapevoli della realtà naturale della vita e della morte, della naturale precarietà dell' esistenza e dell' assoluta estraneità degli altri. Vivete da animali terreni consapevoli. Seguite sempre i ritmi della Natura e della Terra e prendete dalla Natura e dalla Terra solo ciò che vi è necessario, consumando solo ciò di cui il vostro corpo ha bisogno per stare bene: cibo e acqua q.b., aria pura da respirare, una sana attività fisica e sessuale, un’ esistenza legata ai ritmi circadiani, otto ore per notte di sonno. Vivete da animali terreni consapevoli. Il corpo è la grande ragione. Esso non dice IO. Esso fa IO. C'è più verità nel corpo che in tutte le religioni e le filosofie della Terra. Vivete da animali terreni consapevoli. Trattate tutti gli esseri viventi con rispetto. Tra gli esemplari della specie Homo Sapiens trattate con rispetto solo quelli che trattano con rispetto voi e tutti gli esseri viventi. Vivete da animali terreni consapevoli. Il senso della vita è la vita e non esiste alcun "senso della vita" al di fuori della vita stessa. Vivete da animali terreni consapevoli. AUT AUT. O la Vita, la Natura e la Terra come valore. O il denaro e dio come valore. AUT AUT. O una società sana che ha la Vita, la Natura e la Terra come valore, che tuteli la Vita, la Natura e la Terra. O una società malata che ha il denaro e dio come valore, che distruggerà la Vita, la Natura e la Terra. Giamba2016 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Giamba2016
"Animale terreno consapevole" e/o "Genus fictus natura et historia" e/o "Io sono una forza del passato solo nella tradizione è il mio amore" sono tre modi diversi di dire la stessa cosa


Il paese della libertà ? Maddechè ?


4 marzo 2020

Domanda: ''Quanto è plausibile, secondo te, la teoria che siano stati gli USA a diffondere il coronavirus in Cina ?'' Rispondo: ''E una domanda che e' lecito porsi, come tutte le domande, e che possiamo e dobbiamo certamente porci...



...perche' tutto è possibile, quindi non dobbiamo mai porre limiti alla nostra curiosita' ed alla nostra sete di conoscenza.

C'è da dire che, certamente, considerando la storia degli IUESSEI e il numero incredibile di infamie che hanno combinato in nome del loro unico "valore", cioè il dollaro,

ad iniziare dalla loro stessa nascita, avvenuta dopo aver ammazzato decine di milioni di nativi americani per portargli via un intero continente,

per poi proseguire con il loro arricchimento, avvenuto sfruttando degli africani strappati con la forza dai loro villaggi e portati incatenati negli IUSSEI per poi essere ridotti in schiavitù,

è tutt' altro che da escludere che abbiano prima creato in laboratorio e poi diffuso in Cina il corona virus per cercare di rallentare l'economia cinese.

Ma subito dopo c'è da aggiungere che affermare che: "Gli USA hanno creato in laboratorio il corona virus per diffonderlo in Cina allo scopo di cercare di rallentare l'economia cinese"

per ora non e' una teoria,

ma è soltanto un' illazione,

che diventerebbe un' ipotesi se si impostasse su di essa un indagine sperimentale finalizzata a confermarla,

ed infine diventerebbe una teoria se si fornisse a tutti la possibilita' di verificarla empiricamente.

P.S. Quanto detto sopra vale naturalmente non solo per l' illazione che ''gli americani hanno diffuso il corona virus in Cina'' ma per tutti i tentativi di spiegazione di un evento

ERGO

nessuna illazione e' aprioristicamente vera o falsa, ma resta allo stato di illazione,

senza assurgere ad ipotesi finche' non si imposta su di essa un indagine sperimentale finalizzata a confermarla,

e senza assurgere a teoria finche' non si fornisce a tutti la possibilita' di verificarla empiricamente.

P.P.S. Vedi sotto le definizioni di ''illazione'', ''ipotesi'' e ''teoria''.

ILLAZIONE

[il-la-zió-ne] s.f.

1 Ragionamento con cui si trae una conseguenza da una o più premesse che possono essere anche false: ''procedere per illazioni''

2 Supposizione arbitraria: ''lasciar perdere le illazioni''.

IPOTESI

[i-pò-te-si] s.f. inv.

1 Ciò che viene pensato come possibile e su cui si imposta un'indagine teorica o sperimentale che dovrebbe confermarlo o negarlo

2 Supposizione, spiegazione congetturale di un fenomeno, di un fatto di cui si ignorano le cause e la dinamica: ''avanzare, azzardare un'i.'' || ''per i., a titolo di i.'', si accompagna a verbi di pensiero come supporre, porre, immaginare: ''immaginiamo, per i., che venga negato il finanziamento''.

TEORIA

[te-o-rì-a] s.f.

1. Formulazione logicamente coerente (in termini di concetti ed enti più o meno astratti) di un insieme di definizioni, principi e leggi generali che consente di descrivere, interpretare, classificare, spiegare, a vari livelli di generalità, aspetti della realtà naturale e sociale, e delle varie forme di attività umana.

In genere le teorie stabiliscono il vocabolario stesso mediante il quale descrivono i fenomeni e gli oggetti indagati, riconducono tali aspetti ad alcune leggi o proprietà generali da cui essi appaiono deducibili come casi particolari (in questo senso li ''spiegano'') e, talvolta (soprattutto nelle scienze naturali), consentono di prevedere la loro evoluzione futura in condizioni controllate (ovvero in cui sono state eliminate quelle che la teoria stessa indica come circostanze disturbanti):

''la t. della relatività''; ''le t. correnti delle particelle elementari''; ''la t. darwiniana dell’evoluzione delle specie''; e, anche, ''la t. marxiana dell’accumulazione capitalistica''; ''la t. psicanalitica''; ''le t. dell’apprendimento''; ''la t. della visione''.

In questo senso, le teorie delle scienze empiriche (incluse le scienze sociali) si traducono sovente in ''modelli'' (i due termini sono talvolta intercambiabili), ossia in descrizioni di strutture ipotetiche, più o meno concrete (e a volte addirittura di tipo matematico), dalle cui proprietà sono deducibili le caratteristiche essenziali dei fenomeni noti:

''la t. cinetica dei gas si basa su un modello del gas ideale''; ''il modello di equilibrio economico ipotizzato dalle teorie marginaliste''.

In contrapposizione a ''esperimento'', il termine si precisa come atto del pensiero razionale riflessivo, che si propone di interpretare e spiegare risultati sperimentali già ottenuti, oppure anticipa risultati da sottoporre a controllo empirico per essere da questi confermata o falsificata, o anche viene applicata alla soluzione di determinati problemi tecnici: ''le conferme sperimentali della t. del big bang''*; ''le applicazioni tecniche della t. dei circuiti elettrici''.






permalink | inviato da _Giamba_ il 4/3/2020 alle 8:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     gennaio       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

diario
Terapia intensiva di disintossicazione musicale
MoVimento Cinque Stelle
Coglioni e coglionatori
Specchietti per le allodole
I misteri della poltica
Le donne e l'amore
Buone notizie
Una risata vi seppellirà
I teoremi dello zio Giamba
Ma quanto so' buoni 'sti ebrei !
L'arte che mi piace
Il cinema che mi piace
Signoraggio bancario
Altra informazione
Il lento ma inesorabile degrado dei sinistri
Ogni comunità è sempre e comunque una mafia
I contributi di Giovan Maria Catalan Belmonte
Mi beo degli zotici
Angoscia. illusione, mistificazione, controllo
Il paese della libertà ? Maddechè ?
Friedrich Wilhelm Nietzsche
Max Stirner
Detti e citazioni latine
Comunicando con gli altri bloggers
Zia Democra
I Taliani
Cultura identitaria
AUT AUT O la vita come valore o il denaro come valore
Il cristianesimo è un delirio contro natura
L'unica realtà che esiste è l'individuo
Pier Paolo Pasolini
I coatti mentecatti della società dei consumi
L’ insostenibile leggerezza dell’ essere
Il gioco E’ le sue regole
Il pericoloso delirio della Fede nell’ Umanità;
Uscire fuori dalla logica economica
Chi crede avvelena anche te ! Digli di smettere !
Il virus Rousseau
Nativi americani
Buffoni di corte
Ezra Pound
Mio figlio è un uomo di successo ! Mi dispiace signora...
Arguti cialtroni
La televisiun la t'endormenta come un cujun
La società umana o è patriarcale o non è
Totò
Vaticano S.P.A.
Pantelleria
Ma l'Italia è in grado di dare nutrimento a tutti 'sti immigrati ?
Habere non haberi
Teste di prete
Apologia dello stronzo
Luigi Pirandello
Julius Evola
Sub specie aeternitatis
Mass media e manipolazione

VAI A VEDERE

Giamba Facebook
Giamba Twitter
Wikileaks
Altra Informazione
Manifesto antimodernità
Lettera del capo indiano Seattle al presidente USA


 

 

  Tutti i miei posts su:

www.facebook.com/giamba.pellei  

Tutti i miei tweets su:

https://twitter.com/GiambaLibero

Tutte le mie foto su:

https://www.instagram.com/giambapellei/

 

Genus fictus

natura et historia

e/o animale terreno

consapevole

e/o io sono

una forza del passato

solo nella tradizione

è il mio amore

sono tre modi diversi

di dire la stessa cosa.

L'unica realtà che esiste

è l'individuo.

  La cosiddetta "comunità" 

   è un'invenzione

di ricchi e potenti, 

  ed è sempre e comunque

una mafia,

  creata

per annichilire gli individui, 

 omologarli in un gregge

  e portarli tutti insieme

a tosare

per far lana per il padrone.

 
 
 
 

 

CERCA