Vivete da animali terreni consapevoli. In sintonia con il corpo e con la vita, con la Natura e con la Terra. Vivete da animali terreni consapevoli. Consapevoli di essere un fenomeno naturale ed una parte della Natura e della Terra, come tutti gli altri esseri viventi. Vivete da animali terreni consapevoli. Consapevoli della realtà naturale della vita e della morte, della naturale precarietà dell' esistenza e dell' assoluta estraneità degli altri. Vivete da animali terreni consapevoli. Seguite sempre i ritmi della Natura e della Terra e prendete dalla Natura e dalla Terra solo ciò che vi è necessario, consumando solo ciò di cui il vostro corpo ha bisogno per stare bene: cibo e acqua q.b., aria pura da respirare, una sana attività fisica e sessuale, un’ esistenza legata ai ritmi circadiani, otto ore per notte di sonno. Vivete da animali terreni consapevoli. Il corpo è la grande ragione. Esso non dice IO. Esso fa IO. C'è più verità nel corpo che in tutte le religioni e le filosofie della Terra. Vivete da animali terreni consapevoli. Trattate tutti gli esseri viventi con rispetto. Tra gli esemplari della specie Homo Sapiens trattate con rispetto solo quelli che trattano con rispetto voi e tutti gli esseri viventi. Vivete da animali terreni consapevoli. Il senso della vita è la vita e non esiste alcun "senso della vita" al di fuori della vita stessa. Vivete da animali terreni consapevoli. AUT AUT. O la Vita, la Natura e la Terra come valore. O il denaro e dio come valore. AUT AUT. O una società sana che ha la Vita, la Natura e la Terra come valore, che tuteli la Vita, la Natura e la Terra. O una società malata che ha il denaro e dio come valore, che distruggerà la Vita, la Natura e la Terra. Vivete da animali terreni consapevoli. In sintonia con il corpo e con la vita, con la Natura e con la Terra. Vivete da animali terreni consapevoli. Consapevoli di essere un fenomeno naturale ed una parte della Natura e della Terra, come tutti gli altri esseri viventi. Vivete da animali terreni consapevoli. Consapevoli della realtà naturale della vita e della morte, della naturale precarietà dell' esistenza e dell' assoluta estraneità degli altri. Vivete da animali terreni consapevoli. Seguite sempre i ritmi della Natura e della Terra e prendete dalla Natura e dalla Terra solo ciò che vi è necessario, consumando solo ciò di cui il vostro corpo ha bisogno per stare bene: cibo e acqua q.b., aria pura da respirare, una sana attività fisica e sessuale, un’ esistenza legata ai ritmi circadiani, otto ore per notte di sonno. Vivete da animali terreni consapevoli. Il corpo è la grande ragione. Esso non dice IO. Esso fa IO. C'è più verità nel corpo che in tutte le religioni e le filosofie della Terra. Vivete da animali terreni consapevoli. Trattate tutti gli esseri viventi con rispetto. Tra gli esemplari della specie Homo Sapiens trattate con rispetto solo quelli che trattano con rispetto voi e tutti gli esseri viventi. Vivete da animali terreni consapevoli. Il senso della vita è la vita e non esiste alcun "senso della vita" al di fuori della vita stessa. Vivete da animali terreni consapevoli. AUT AUT. O la Vita, la Natura e la Terra come valore. O il denaro e dio come valore. AUT AUT. O una società sana che ha la Vita, la Natura e la Terra come valore, che tuteli la Vita, la Natura e la Terra. O una società malata che ha il denaro e dio come valore, che distruggerà la Vita, la Natura e la Terra. Giamba2016 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Giamba2016
"Animale terreno consapevole" e/o "Genus fictus natura et historia" e/o "Io sono una forza del passato solo nella tradizione è il mio amore" sono tre modi diversi di dire la stessa cosa


Il cristianesimo è un delirio contro natura


26 febbraio 2020

Gli italiani sono mafiosi perchè sono cattolici.


Tutte le mafie, tutte nate non casualmente in Italia, territorio della chiesa cattolica, sono nate avendo come riferimento le tecniche di controlo del territorio e di intimidazione degli individui usate dalla mafia originaria, la chiesa cattolica.

Quando la chiesa cattolica aveva il controllo del territorio, addirittura il potere temporale, e, conseguentemente una diffusione capillare sul territorio,

accadeva sempre e comunque che chi rifutava di far parte della chiesa cattolica venisse preso di mira, prima in modo più lieve, con "scherzi da prete", poi in modo sempre più violento, nel caso in cui le tecniche più lievi non funzionavano,

dalla setta mafiosa cattolica, che è la mafia originaria, e da tutti i picciotti mafiosi cattolici sparsi sul territorio, che gli rendevano la vita inpossibile per "convincerlo" ad omologarsi alla chiesa cattolica.

Quel che accadeva poi è che quando il poveraccio preso di mira era ridotto in condizioni di vita impossibili, veniva contattato dagli stessi picciotti mafiosi cattolici che gli avevano reso la vita impossibile,

i quali gli "suggerivano con ammmmmore" che tutto quel che gli accadeva e che rendeva la sua vita impossibile gli accadeva perchè non credeva nel loro amichetto immaginario "dio", non andava alla messa, non pregava e non faceva parte di Santa Madre Chiesa,

e che pertanto bastava credere nel loro amichetto immaginario "dio", andare alla messa, pregare e far parte di Santa Madre Chiesa affinchè tutto ciò che gli accadeva e che rendeva la sua vita imposibile non gli accadesse più e la sua vita migliorase di colpo.

A' sto punto il poveraccio disperato dava retta ai picciotti mafiosi cattolici, del tutto ignaro, naturalmente, che tutto quello che gli era accaduto prima gli era accaduto perchè loro lo avevano provocato, e cominciava a credere nel loro amichetto imaginario "dio", ad andare alla messa, a pregare e a fare parte di Santa Madre Chiesa;

inutile dire che a 'sto punto tutto quello che gli accadeva prima e che rendeva la sua vita impossibile non gli accadeva più, semplicemente perchè i picciotti mafiosi cattolici smettevano di operare nascostamente e subdolamente per farglielo accadere,

ma è altrettanto inutile dire che, come consapevolmente e scientificamente programmato dai picciotti mafiosi cattolici, a 'sto punto il poraccio cominciava a pensare veramente che quello che aveva cambiato la sua vita in meglio era il fatto che avesse cominciato e cominciava a credere all' amichetto immaginario dei picciotti mafiosi, cioè "dio", ad andare alla messa, a pregare e a fare parte di Santa Madre Chiesa.

Naturalmente da quando la chiesa cattolica non ha più il potere temporale, il controllo del territorio e una diffusione capillare sul territorio tutte 'ste cose non può farle più,

ma le stesse identiche tecniche continuano ad usarle le varie mafie esistenti in Italia, tutte non casualmente nate in Italia, che hanno preso come modello di riferimento le tecniche di controllo del territorio e di intimidazione degli individui usate dalla mafia originaria, la chiesa cattolica.

Quel che accade dunque, soprattutto nelle zone d'Italia in cui la mafia, la camorra, la ndrangheta, la sacra corona unita e tutte 'ste "belle" associazioni a delinquere di criminali sono diffuse, ma anche nelle altre zone del Belpaese, in cui esiste sempre e comunque una qualche sorta di mafia e mafiuccia,

è che tutte queste mafie e mafiucce e tutti i picciotti appartenenti ad ogni singola mafia e mafiuccia ripropongono paro paro le tecniche di controllo del territorio e di intimidazione degli individui usate dalla mafia originaria, cioè la chiesa cattolica, naturalmente sempre in associazione a delinquere con quel che resta della mafia originaria, cioè la chiesa cattolica, e con i suoi picciotti:

chi non si omologa alla mafia ed alla mafiuccia della zona viene prima preso di mira, in modo più lieve all'inizio, poi in modo sempre più violento, nel caso in cui le tecniche più lievi non funzionano,

da tutti i picciotti mafiosi sparsi sul territorio, che gli rendono la vita impossibile per "convincerlo" ad omologarsi alla mafia e alla mafiuccia della zona.

e poi avvicinato dagli stessi picciotti mafiosi che lo avevano preso di mira,, allorchè il poveraccio preso di mira è ridotto in condizioni di vita impossibili,

i quali gli "suggeriscono con ammmmmore" di entrare a far parte della loro mafia e mafiuccia, garantendogli che in tal guisa tutto quel che precedentemente gli era accaduto e che aveva reso la sua vita impossibile, finirà immediatamente.

Che deve fare un uomo libero che vuole restare libero, senza far parte di alcuna "comunità" che è sempre e comunque una comunità mafiosa,

perchè è convinto che la legalità, cioè la legge uguale per tutti applicata su tutti in modo uguale, quotidianamnete, rigorosamente e serveramente sia lo strumento migliore per fondare la convivenza civile necesaria all' esistenza della società umana ?

Deve essere consapevole di tutto quello che ho scritto qui sopra, quindi dare per scontato e prevedere che qualora voglia esercitare pienamente il suo diritto naturale e legittimo di restare un uomo libero in territorio italiano

nella sua vita si verificheranno necessariamente ed inevitabilmente tutti quegli eventi negativi, consapevolmente e scientificamente provocati dalla mafia della sua zona e dai picciotti mafiosi che a quella mafia appartengono,

e che quegli eventi negativi aumenteranno di numero ed intensità via che lui continuerà, nonostante tutto, a voler esercitare pienamente il suo diritto naturale e legittimo di restare un uomo libero in territorio italiano

ERGO

una volta garantitasi la possibilità economica di avere una vita libera,

dovrà esasperare volutamente, consapevolmente e scientificamente i picciotti mafiosi, in guisa tale da fargli perdere la testa e fargli mettere in atto le loro intimidazioni non in più in modo nascosto e subdolo, ma in un modo violento ed esplicito, che egli potrà tranquilalmente evidenziare a segnalare alle autorità competenti.

'Nzomma...

Consapevolezza della realtà, come sempre, e nervi saldi.

SUSSIDIO PEDAGOGICO NUMERO UNO

Ci sono individui che sono a tal punto ossessionati dall' esigenza di diffondere le loro opinioni, 

che non hanno alcun problema ad inventarsi i fatti necessari a raggiungere il loro scopo

e continuano ad usare la loro tecnica anche dopo che tutti quanti l'hanno capita.

A questo punto sorge spontanea una domanda: "Perchè lo fanno ?"

Ci sono due possibili risposte, apparentemente opposte, ma che poi alla fine, come vedremo, si equivalgono.

La prima possibile risposta è che essi usano la tecnica di inventare fatti per diffondere le loro opinioni perchè le opinioni che vogliono diffondere sono in realtà delle vere e propre "fedi" a cui essi non sono in alcun modo disposti a rinunciuare,

e che dunque quella tecnica venga da essi usata per ingannare se stessi, cioè per mantenere la loro fede,

quindi essi non sono interessati a verificare se la loro tecnica sortisce un qualche effetto sugli altri o no, cioè se gli altri sono effettivamente convinti, e di fatto non verificano in alcun modo se la loro tecnica sortisce un qualche effetto sugli altri o no, cioè se gli altri sono effettivamente convinti,

perchè la funzione della loro tecnica e lo scopo per cui la usano è continuare a mantenere la loro opinione - fede, che è una tana in cui si nascondono in guisa per non vedere la realtà.

La seconda possibile risposta è che essi usano la tecnica di inventare fatti per diffondere le loro opinioni perchè sono convinti che prima o poi quella tecnica sortirà un qualche effetto ed essi riusciranno a convincere gli altri,

quindi ogni volta che verificano che la loro tecnica non sortisce qualche effetto,

si autoconvincono che prima o poi quella tecnica funzinerà e continuano ad usarla,

perchè non hanno alcuna possibilità di rendersi conto, accecati come sono dalla loro fede nella loro tecnica, che essa non potrà mai e poi mai sortire qualche effetto perchè tutti l' hanno capita, cioè hanno capito che essi, per diffondere le loro opinioni, inventano i fatti necessari a farlo.

Ma a guardar bene, come ho detto all'inizio, le due possibilità si equivalgono,

perchè sia chi usa la tecnica di inventare fatti per diffondere le sue opinioni per ingannare se stesso, perchè le opinioni che vuole diffondere sono in realtà delle vere e propre "fedi" e la sua opinione - fede è una tana in cui si nasconde per non vedere la realtà, a cui gli non è disposto in alcun modo a rinunciare,

sia chi usa la tecnica di inventare fatti per diffondere le sue opinioni perchè è convinto che prima o poi quella tecnica sortirà un qualche effetto, e quindi che egli prima o poi riuscirà a convincere gli altri,

è sempre e comunque un poveraccio che ha bisogno di mantenere le sua opinione - fede e non è in alcun modo disposto a rinunciarci perchè essa è una tana in cui si nasconde per non vedere la realtà.

E questo naturalmente è il suo punto debole.

Che fare dunque ?

Da una parte c'è la realtà.

Dall' altra ci sono le parole
degli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens.

Ogni volta che ascoltate le parole
degli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens,
fatelo avendo ben presnete
la consapevolezza della realtà,
a cui si giunge
usando il cervello in modo appropriato:
coi cinque sensi
raccogliete i dati sensoriali dalla realtà
e col cervello
elaborate i dati sensoriali così raccolti
allo scopo di costruire
un' immagine mentale della realtà
che sia più simile possibile alla realtà effettiva,
da usare
in primis per agire nella realtà
in modo autonomo, intelligente, utile e conveniente,
in secundis
per rapportarvi alle parole
degli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens,
verificando,
alla luce della consapevolezza della realtà
a cui siete giunti in tal guisa
se esse hanno o non hanno una corrispondenza
con la realtà effettiva.

SUSSIDIO PEDAGOGICO NUMERO DUE

I falsi profeti sono quelli che approfittano della paura e dell' angoscia generate negli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens dalla consapevolezza della realtà per diffondere le loro illusioni, i loro deliri, le loro mistificazioni,

che naturalmente possono attecchire e di fatto attecchiscono solo e soltanto nei cervelli di chi ne ha bisogno per cancellare la consapevolezza della realtà, che lo angoscia.

E i falsi profeti più diffusi sono queli che da sempre diffondono tra gfli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens le illusioni, i deliri e le mistificazioni più diffuse, quelle della triade delle minchiate cristiane:

dio, cioè un amichetto immaginario onnipotente, onnisciente ed onnitutto che opportunamnete sollecitato con rituali e preghiere aiuta e provvede, per cancellare la consapevolezza della realtà naturale della precarietà dell' esistenza, che genera angoscia;

la vita eterna per cancellare la consapevolezza della realtà naturale della vita e della morte, che genera angoscia;

l' amore per il prossimo, un presunto ed ipotetico interesse di ogni esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens per ogni ogni esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens per cancellare la consapevolezza della realtà naturale dell' assouta estraneità ed indifferenza degli altri, che angoscia.

SUSSIDIO PEDAGOGICO NUMERO TRE

"Consapevolezza della realtà e nervi saldi" ovverossia "Come evitare che nel vostro cervello attecchiscano le illusioni, i deliri e le mistificazioni di tutti i cialtroni, gli imbroglioni e i truffatori della Terra".

Tutte le illusioni, tutti i deliri e tutte le mistificazioni spacciate da tutti i cialtroni, gli imbroglioni e i truffatori della Terra possono attecchire e di fatto attecchiscono solo e soltanto nei cervelli di chi ha bisogno di quelle illusioni, di quei deliri e di quelle mistificazioni per cancellare la consapevolezza della realtà, che lo angoscia.

Per comprendere il meccanismo psicologico usato da tutti i cialtroni, da tutti gli imbroglioni e da tutti i truffatori della Terra per far attecchire nei cervelli tutte le illusioni, tutti i deliri e tutte le mistificazioni della Terra

basta portare come esempio le illusioni, i deliri e le mistificazioni più diffuse sulla Terra, quelle della triade delle minchiate cristiane:

dio, cioè un amichetto immaginario onnipotente, onnisciente ed onnitutto che opportunamnete sollecitato con rituali e preghiere aiuta e provvede, per cancellare la consapevolezza della realtà naturale della precarietà dell' esistenza, che genera angoscia;

la vita eterna per cancellare la consapevolezza della realtà naturale della vita e della morte, che genera angoscia;

l' amore per il prossimo, un presunto ed ipotetico interesse di ogni esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens per ogni ogni esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens per cancellare la consapevolezza della realtà naturale dell' assoluta estraneità ed indifferenza degli altri, che angoscia.

'Nzomma il meccanismo psicologico usato da tutti i cialtroni, da tutti gli imbroglioni e da tutti i truffatori della Terra per far attecchire nei cervelli tutte le illusioni, tutti i deliri e tutte le mistificazioni della Terra è sempre lo stesso:

il cialtrone, l'imbroglione, il truffatore rileva in un esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens l' angoscia generata dalla consapevolezza della realtà

ed il conseguente bisogno di un' illusione, di un delirio e di una mistificazione per cancellare la consapevolezza della realtà che lo angoscia,

ed a quel punto non deve far altro che spacciargli la sua illusione, il suo delirio, la sua mistificazione,

con la certezza assoluta che esse attecchiranno sul cervello si quell' esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens,

perchè in lui c'è l'esigenza di fare attecchire quella illusione, quel delirio e quella mistificazione, per cancellare la consapevolezza della realtà che lo angoscia.

Una volta scoperto e descritto dettagliatamente ed esaustivamente il meccanismo psicologico usato da tutti i cialtroni, da tutti gli imbroglioni e da tutti i truffatori della Terra per far attecchire nei cervelli tutte le illusioni, tutti i deliri e tutte le mistificazioni della Terra,

è facilissimo comprendere come fare per evitare che illusioni, deliri e mistificazioni attecchiscano nei vostri cervelli:

basta giungere alla consapevolezza della realtà, tenere ferma e stabile nel cervello quella consapevolezza della realtà e vivere serenamente con quella consapevolezza della realtà,

e si potrà evitare facilmente che tutte le illusioni, tutti i deliri e tutte le mistificazioni di tutti i cialtroni, gli imbroglioni e i truffatori della Terra attecchiscano nei vostri cervelli.

Come fare per giungere alla consapevolezza della realtà ?

Semplicissimo.

Basta usare il cervello, strumento peculiare di sopravvivenza della specie Homo Sapiens Sapiens in modo appropriato:

in primis usate i cinque sensi per raccogliere i dati sensoriali dalla realtà;

in secundis usate il cervello per elaborare i dati sensoriali così raccolti allo scopo di costruire un' immagine mentale della realtà che sia più simile possibile alla realtà effettiva, da usare
per agire nella realtà in modo autonomo, intelligente, utile e conveniente.

Il primo passo, dunque, è giungere alla consapevolezza della realtà, ma una volta giunti alla consapevolezza della realtà servono poi i nervi saldi

per mantenere ferma e stabile quella consapevolezza della realtà, vivere con essa serenamente e consapevolmente, ed usarla per agire nella realtà in modo autonomo, intelligente, utile e conveniente.

Per verificare se avete nervi saldi, e, conseguentemente, la capacità di mantenere ferma e stabile la consapevolezza della realtà, di vivere con essa serenamente e consapevolmente, e di usarla per agire nella realtà in modo autonomo, intelligente, utile e conveniente,

evitando che nel vostro cervello attecchiscano le illusioni, i deliri e le mistificazioni di tutti i cialtroni, gli imbroglioni e i truffatori della Terra,

basta valutare la vostra capacità di mantenere ferma e stabile nel vostro cervello la consapevolezza della realtà della condizione esistenziale umana,

cioè la consapevolezza della realtà naturale della vita e della morte, la consapevolezza della realtà naturale della precarietà dell' esistenza. e la consapevolezza della realtà naturale dell' assoluta estraneità ed indifferenza degli altri,

e di vivere con quelle consapevolezze serenamente e consapevolmente,

evitando che nel vostro cervello attecchisca la triade delle ainchiate cristiane:

dio, cioè un amichetto immaginario onnipotente, onnisciente ed onnitutto che opportunamnete sollecitato con rituali e preghiere aiuta e provvede, per cancellare la consapevolezza della realtà naturale della precarietà dell' esistenza, che genera angoscia;

la vita eterna per cancellare la consapevolezza della realtà naturale della vita e della morte, che genera angoscia;

l' amore per il prossimo, un presunto ed ipotetico interesse di ogni esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens per ogni ogni esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens per cancellare la consapevolezza della realtà naturale dell' assoluta estraneità ed indifferenza degli altri, che angoscia.

P.S. Tutti gli imbroglioni, tutti i truffatori e tutti i cialtroni della Terra per far attecchire nei cervelli tutte le illusioni, tutti i deliri e tutte le mistificazioni della Terra

non si limitano a sfruttare le angosce generate dalla condizione esistenziale umana,

cioè la consapevolezza della realtà naturale della vita e della morte, della realtà naturale della precarietà dell' esistenza e della realtà naturale dell' assoluta estraneità ed indifferenza degli altri,

ma, consapevoli che paura ed angoscia sono la conditio sine qua non affinchè le loro illusioni, i loro deliri e le loro mistificazioni attecchiscano nei cervelli,

creano volontariamente e scientificamente paura ed angoscia nei cervelli degli altri esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens,

consapevoli che in tal guisa avranno degli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens angosciati ed impauriti che hanno bisogno di qualcuno che gli spacci quelle illusioni, quei deliri e quelle mistificazioni necessarie a cancellare quella paura e quell' angoscia,

nei quali sarà facilissimo far attecchire le loro illusioni, i loro deliri e le loro mistificazioni.

Come fanno a creare paura ed angoscia lo spiego nei sussidi pedagogici a seguire.

Fino a scoprire ad uno ad uno tutti i vostri nascondigli...





permalink | inviato da _Giamba_ il 26/2/2020 alle 8:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     gennaio       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

diario
Terapia intensiva di disintossicazione musicale
MoVimento Cinque Stelle
Coglioni e coglionatori
Specchietti per le allodole
I misteri della poltica
Le donne e l'amore
Buone notizie
Una risata vi seppellirà
I teoremi dello zio Giamba
Ma quanto so' buoni 'sti ebrei !
L'arte che mi piace
Il cinema che mi piace
Signoraggio bancario
Altra informazione
Il lento ma inesorabile degrado dei sinistri
Ogni comunità è sempre e comunque una mafia
I contributi di Giovan Maria Catalan Belmonte
Mi beo degli zotici
Angoscia. illusione, mistificazione, controllo
Il paese della libertà ? Maddechè ?
Friedrich Wilhelm Nietzsche
Max Stirner
Detti e citazioni latine
Comunicando con gli altri bloggers
Zia Democra
I Taliani
Cultura identitaria
AUT AUT O la vita come valore o il denaro come valore
Il cristianesimo è un delirio contro natura
L'unica realtà che esiste è l'individuo
Pier Paolo Pasolini
I coatti mentecatti della società dei consumi
L’ insostenibile leggerezza dell’ essere
Il gioco E’ le sue regole
Il pericoloso delirio della Fede nell’ Umanità;
Uscire fuori dalla logica economica
Chi crede avvelena anche te ! Digli di smettere !
Il virus Rousseau
Nativi americani
Buffoni di corte
Ezra Pound
Mio figlio è un uomo di successo ! Mi dispiace signora...
Arguti cialtroni
La televisiun la t'endormenta come un cujun
La società umana o è patriarcale o non è
Totò
Vaticano S.P.A.
Pantelleria
Ma l'Italia è in grado di dare nutrimento a tutti 'sti immigrati ?
Habere non haberi
Teste di prete
Apologia dello stronzo
Luigi Pirandello
Julius Evola
Sub specie aeternitatis
Mass media e manipolazione

VAI A VEDERE

Giamba Facebook
Giamba Twitter
Wikileaks
Altra Informazione
Manifesto antimodernità
Lettera del capo indiano Seattle al presidente USA


 

 

  Tutti i miei posts su:

www.facebook.com/giamba.pellei  

Tutti i miei tweets su:

https://twitter.com/GiambaLibero

Tutte le mie foto su:

https://www.instagram.com/giambapellei/

 

Genus fictus

natura et historia

e/o animale terreno

consapevole

e/o io sono

una forza del passato

solo nella tradizione

è il mio amore

sono tre modi diversi

di dire la stessa cosa.

L'unica realtà che esiste

è l'individuo.

  La cosiddetta "comunità" 

   è un'invenzione

di ricchi e potenti, 

  ed è sempre e comunque

una mafia,

  creata

per annichilire gli individui, 

 omologarli in un gregge

  e portarli tutti insieme

a tosare

per far lana per il padrone.

 
 
 
 

 

CERCA