Il corpo è la mia grande ragione. Esso non dice IO. Esso fa IO. C'è più verità nel corpo che in tutte le religioni e le filosofie della Terra. Siamo una parte della Natura e della Terra. Vivi in sintonia con il tuo corpo e con la tua vita con la Natura e con la Terra. Prendi dalla Natura e dalla Terra solo ciò che ti è necessario. Segui sempre i ritmi della Natura. Tratta tutti gli esseri viventi con rispetto. Tra gli esemplari della specie Homo Sapiens tratta con rispetto solo quelli che trattano con rispetto te e tutti gli esseri viventi. Il senso della vita è la vita e non esiste alcun "senso della vita" al di fuori della vita stessa. L' esemplare della specie Homo Sapiens in sintonia con il suo corpo e con la sua vita con la Natura e con la Terra è un animale sano che sente istintivamente che il senso della vita è la vita e sente istintivamente cos'è bene per la Vita per la Natura e per la Terra e cos'è male per la Vita per la Natura e per la Terra. L'esemplare della specie Homo Sapiens che ha perso la sintonia con il suo corpo e con la sua vita, con la Natura e con la Terra e cerca "il senso della vita" al di fuori del suo corpo e della sua vita è un animale malato che ha perso ogni rapporto con il suo corpo e con la sua vita con la Natura e con la Terra, pericoloso per la Vita, per la Natura e per la Terra. AUT AUT O la Vita, la Natura e la Terra come valore o il denaro e il profitto come valore. AUT AUT O una società sana che abbia la Vita, la Natura e la Terra come valore. O una società malata che abbia il denaro e il profitto come valore. Il corpo è la mia grande ragione. Esso non dice IO. Esso fa IO. C'è più verità nel corpo che in tutte le religioni e le filosofie della Terra. Siamo una parte della Natura e della Terra. Vivi in sintonia con il tuo corpo e con la tua vita con la Natura e con la Terra. Prendi dalla Natura e dalla Terra solo ciò che ti è necessario. Segui sempre i ritmi della Natura. Tratta tutti gli esseri viventi con rispetto. Tra gli esemplari della specie Homo Sapiens tratta con rispetto solo quelli che trattano con rispetto te e tutti gli esseri viventi. Il senso della vita è la vita e non esiste alcun "senso della vita" al di fuori della vita stessa. L' esemplare della specie Homo Sapiens in sintonia con il suo corpo e con la sua vita con la Natura e con la Terra è un animale sano che sente istintivamente che il senso della vita è la vita e sente istintivamente cos'è bene per la Vita per la Natura e per la Terra e cos'è male per la Vita per la Natura e per la Terra. L'esemplare della specie Homo Sapiens che ha perso la sintonia con il suo corpo e con la sua vita, con la Natura e con la Terra e cerca "il senso della vita" al di fuori del suo corpo e della sua vita è un animale malato che ha perso ogni rapporto con il suo corpo e con la sua vita con la Natura e con la Terra, pericoloso per la Vita, per la Natura e per la Terra. AUT AUT O la Vita, la Natura e la Terra come valore o il denaro e il profitto come valore. AUT AUT O una società sana che abbia la Vita, la Natura e la Terra come valore. O una società malata che abbia il denaro e il profitto come valore. Giamba2016 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Giamba2016
"Animale terreno consapevole" e/o "Genus fictus natura et historia" e/o "Io sono una forza del passato solo nella tradizione è il mio amore" sono tre modi diversi di dire la stessa cosa


Arguti cialtroni


13 novembre 2018

Se un giornalista usa libertàdistampa per dire ad agosto che in una località turistica in cui piove splende il sole, un altro giornalista che ha prove certe per dire che è pagato da operatori turistici della zona usa libertàdistampa per dirgli puttana




Libertà di stampa ? Benissimo !

Se un giornalista e/o un conduttore tivvi usano la "libertà di stampa" per dire che ad agosto in una località turistica splende il sole mentre in realtà sta piovendo,

un altro giornalista, sempre in nome della libertà di stampa e per fare bene il suo lavoro di giornalista,

in primis scrive sul suo giornale e/o dice sulla sua tivvi che in realtà in quella località turistica piove,

in secundis, sempre in nome della libertà di stampa e per fare bene il suo lavoro di giornalista, prima fa un' inchiesta per cercare prima di capire e poi di spiegare a chi legge il suo giornale e/o guarda la sua tivvi perchè il suddetto giornalista e/o il suddetto conduttore tivvi hanno diffuso la suddetta menzogna, cioè perchè hanno scritto e/o detto che nella suddetta località turistica c'è il sole mentre in realtà piove,

in tertiis se al termine di questa inchiesta raccoglie documentazioni, testimonianze e prove certe per affermare che il suddetto giornalista e/o il suddetto conduttore tivvi hanno diffuso la suddetta menzogna, cioè hanno scritto e/o detto che nella suddetta località turistica c'è il sole mentre in realtà piove,

perchè sono stati pagati per farlo da albergatori, ristoratori ed altri operatori turistici della zona, che vogliono favorire l'afflusso di turisti nel loro territorio diffondendo la menzogna che nel loro territorio c'è il sole, mentre in realtà piove,

sempre in nome della libertà di stampa e per fare bene il suo lavoro di giornalista, non solo può ma deve scrivere sul suo giornale e/o dire sulla sua tivvi che quei giornalisti e quei conduttori tivvi sono pagati per diffondere delle notizie false da chi ha interesse a diffondere quelle notizie false per i suoi interessi,

quindi dirgli che sono delle "puttane" e dei "pennivendoli"

perchè se gli dice che sono delle "puttane" e dei "pennivendoli" non fa altro che constatare un dato di fatto.

EVVIVA LA LIBERTA' DI STAMPA !

O NOOOO ??

Figli e pure Uoli in Verità in Verità vi dico ?

Cosa volete farne di tutte queste puttane ?

Volete cinicamente comprarvele
quando sarete ricchi e potenti
perchè se sa
che tanto le puttane
si vendono sempre a chi è ricco e potente
e appena sarete ricchi e potenti
verranno da voi a vendersi
e voi ve le comprerete ?

Errore madornale !

Le puttane vanno isolate.

Le puttane vanno disprezzate.

Le puttane vanno buttate nella munnezza.

Perchè ?

Perchè le puttane non hanno
alcun rispetto per se stesse
ed alcuna dignità,
e come può avere rispetto per gli altri
e per la dignità degli altri
chi non ha rispetto manco per se stesso
e nessuna dignità ?

Perchè le puttane
non solo
non hanno alcuna dignità
ed alcun rispetto per se stesse,
ma odiano
chi ha dignità
e rispetto per se stesso
perchè gli ricorda ogni giorno
quello che sono diventate,
e faranno di tutto
per farvi diventare come loro,
per togliervi ogni dignità
ed ogni rispetto per voi stessi,
per farvi diventare puttane come loro,
senza dignità,
senza rispetto per voi stessi e per gli altri,
che odiano
chi ha dignità
e rispetto per se stesso.

Se vi comprerete le puttane
e ve le porterete dentro casa
quando sarete ricchi e potenti
perchè cinicamente pensate
che tanto se sa che le puttane
si vendono sempre a chi è ricco e potente
e appena sarete ricchi e potenti
verranno da voi a vendersi,
diventerete ben presto come loro:
puttane senza dignità,
senza rispetto per voi stesse e per gli altri,
che odiano
chi ha dignità
e rispetto per se stesso.

N.D.R.

Il termine "puttana"
non viene usato in questo scritto
per intendere
la femmina che vende il suo corpo per denaro,
ma qualunque esemplare della specie Homo Sapiens,
maschio o femmina che sia,
che vende il suo corpo e la sua vita,
la sua dignità ed il suo rispetto per se stesso
per denaro.

Figli e Uoli in Verità in Verità vi dico !

Fate come me...

Innanzitutto spegnete
tutte le tivvi dalla numero uno alla numero sette
e non leggete "i principali organi di stampa nazionali"

e poi tornate ad usare
i cinque sensi per raccogliere dati sensoriali sulla realtà
ed il cervello per elaborare i dati sensoriali ricevuti
allo scopo di costruire un' immagine della realtà
che sia più simile possibile alla realtà effettiva,

e vi renderete conto da soli e in brevissimo tempo,

sì come me ne reso conto io,
che la realtà effettiva
non ha nulla a che fare
con le minchiate
che dicono le tivvi dalla numero uno alla numero sette
e che scrivono i "principali organi di stampa nazionali"

O NOOO ??

SUSSIDIO PEDAGOGICO

"Chi si offende è fetente" ovverossia "I giornalisti che si offendono se gli dici puttana, pennivendolo e infimo sciacallo sono solo e soltanto i giornalisti che sono delle puttane, dei pennivendoli e degli infimi sciacalli".

Dimostrazione della veridicità dell' affermazione: "I giornalisti che si offendono se gli dici puttana, pennivendolo e infimo sciacallo sono solo e soltanto i giornalisti che sono delle puttane, dei pennivendoli e degli infimi sciacalli".

1) PREMESSA

Ogni volta che un esemplare della specie Homo Sapiens fa una valutazione in cui attribuisce un aspetto negativo, un difetto, una mancanza ad un altro esemplare della specie Homo Sapiens ci sono, naturalmente e ovviamente, due possibilità:

A) Quella valutazione è vera.

B) Quella valutazione è falsa.

2) DEDUZIONE

Nel caso A, cioè se la valutazione in cui un esemplare della specie Homo Sapiens attribuisce ad un altro esemplare della specie Homo Sapiens un aspetto negativo, un difetto, una mancanza è vera,

cioè constata la presenza effettiva in quel particolare esemplare della specie Homo Sapiens quell' aspetto negativo, quel difetto, quella mancanza

non c'è motivo di offendersi, perchè si tratta appunto di una constatazione e di una valutazione vera,

e la risposta migliore di chi riceve quella valutazione, se quella valutazione è vera, e constata cioè effettivamente un suo aspetto negativo, un suo difetto, una sua mancanza,

è di adoperarsi per cancellare quell' aspetto negativo, quel difetto e quella mancanza.

Nel caso B, cioè se la valutazione in cui un esemplare della specie Homo Sapiens attribuisce ad un altro esemplare della specie Homo Sapiens un aspetto negativo, un difetto, una mancanza è falsa,

perchè quel particolare aspetto negativo, quel particolare difetto, quella particolare mancanza non esistono e non sussistono in quel particolare e esemplare della specie Homo Sapiens,

non c'è motivo di offendersi, perchè quell' aspetto negativo, quel difetto, quella mancanza non esistono e non sussistono,

e la risposta migliore di chi riceve una valutazione in cui gli vengono attribuiti un aspetto negativo, difetto, una mancanza, se quella valutazione è falsa perchè quell' aspetto negativo, quel difetto, quella mancanza non esistono e non sussistono,

è di mostrare e dimostrare che quell' aspetto negativo, quel difetto, quella mancanza non esistono e non sussistono in lui e che pertanto quella valutazione è falsa.

3) DOMANDA

Se è vero, come è vero e come è stato dimostrato nel punto 2 qui sopra, che un esemplare della specie Homo Sapiens non ha alcun motivo di offendersi ogni volta che un altro esemplare della specie Homo Sapiens fa una valutazione in cui attribuisce un aspetto negativo, un difetto, una mancanza,

nè se quelle valutazione è vera nè se quella valutazione è falsa,

come spiegare l' atteggiamento degli esemplari della specie Homo Sapiens che si offendono quando un altro esemplare della specie Homo Sapiens fa una valutazione in cui gli attribuisce un aspetto negativo, un difetto, una mancanza ?

4) RISPOSTA

Visto e considerato quanto scritto nel punto 1 qui sopra,

e cioè che ogni volta che un esemplare della specie Homo Sapiens fa una valutazione di un altro esemplare della specie Homo Sapiens ci sono due possibilità: A) Quella valutazione è vera o B) Quella valutazione è falsa;

visto e considerato quanto scritto nel punto 2 qui sopra,

e cioè che non c'è alcun motivo di offendersi ogni volta che un esemplare della specie Homo Sapiens fa una valutazione in cui attribuisce un aspetto negativo, un difetto, una mancanza ad un altro esemplare della specie Homo Sapiens, nè se quella valutazione è vera nè se quelal valutazione è falsa,

la sola risposta possibile è che l' offendersi sia una messinscena di chi non vuol prendere atto di una delle due possibilità,

e le due possibilità, come detto nel punto 1 qui sopra sono:

A) Quella valutazione è vera.

B) Quella valutazione è falsa.

Premesso ciò mi chiedo e vi chiedo:

"Che motivo avrebbe di mettere in atto "la messinscena dell' offeso" un esemplare della specie Homo Sapiens che si vede proposta una valutazione in cui gli si attribuisce un aspetto negativo, un difetto, una mancanza se quella valutazione è falsa, perchè quell' aspetto negativo, quel difetto, quella mancanza non esistono e non sussistono in lui ?"

Naturalmente ed ovviamente nessun motivo, perchè gli basterebbe semplicemente mostrare e dimostrare che quell' aspetto negativo, quel difetto, quella mancanza non esistono e non sussistono in lui, e che pertanto quella valutazione che gli attribuisce un aspetto negativo, un difetto, una mancanza è falsa.

Ne consegue necessariamente che un esemplare della specie Homo Sapiens che si offende allorchè un altro esemplare della specie Homo Sapiens fa una valutazione in cui gli attribuisce un aspetto negativo, un difetto, una mancanza

lo fa perchè quell' aspetto negativo, quel difetto, quella mancanza esistono e sussistono effettivamente in lui e pertanto quella valutazione che gli attribuisce un aspetto negativo, un difetto, una mancanza è vera,

e lui, che ne è consapevole, preferisce proporre "la messinscena dell' offeso" per cercare di fare confusione e nascondere che quella valutazione che gli attribuisce un aspetto negativo, un difetto, una mancanza è vera,

invece di rispondere nel modo migliore, e cioè, come descritto nel caso A del punto 2 qui sopra, adoperarsi per cancellare quell' aspetto negativo, quel difetto e quella mancanza.

CONCLUSIONE

Se un esemplare della specie Homo Sapiens si offende allorchè un altro esemplare della specie Homo Sapiens dà una valutazione di lui in cui gli attribuisce un aspetto negativo, un difetto, una mancanza

vuol dire che quella valutazione in cui gli attribuisce un aspetto negativo, un difetto, una mancanza è vera, constata cioè effettivamente l'esistenza e la sussistenza in lui di quell' aspetto negativo, di quel difetto, di quella mancanza.

ovverossia

CHI SI OFFENDE E' FETENTE

e nella fattispecie:

"I giornalisti che si offendono se gli dici puttana, pennivendolo e infimo sciacallo sono solo e soltanto i giornalisti che sono delle puttane, dei pennivendoli e degli infimi sciacalli"

COME VOLEVASI DIMOSTRARE

O NOOOO ??





permalink | inviato da _Giamba_ il 13/11/2018 alle 18:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     ottobre   <<    
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

diario
Terapia intensiva di disintossicazione musicale
MoVimento Cinque Stelle
Coglioni e coglionatori
Specchietti per le allodole
I misteri della poltica
Le donne e l'amore
Buone notizie
Una risata vi seppellirà
I teoremi dello zio Giamba
Ma quanto so' buoni 'sti ebrei !
L'arte che mi piace
Il cinema che mi piace
Signoraggio bancario
Altra informazione
Il lento ma inesorabile degrado dei sinistri
Ogni comunità è sempre e comunque una mafia
I contributi di Giovan Maria Catalan Belmonte
Mi beo degli zotici
Angoscia. illusione, mistificazione, controllo
Il paese della libertà ? Maddechè ?
Friedrich Wilhelm Nietzsche
Max Stirner
Detti e citazioni latine
Comunicando con gli altri bloggers
Zia Democra
I Taliani
Cultura identitaria
AUT AUT O la vita come valore o il denaro come valore
Il cristianesimo è un delirio contro natura
L'unica realtà che esiste è l'individuo
Pier Paolo Pasolini
I coatti mentecatti della società dei consumi
L’ insostenibile leggerezza dell’ essere
Il gioco E’ le sue regole
Il pericoloso delirio della Fede nell’ Umanità;
Uscire fuori dalla logica economica
Chi crede avvelena anche te ! Digli di smettere !
Il virus Rousseau
Nativi americani
Buffoni di corte
Ezra Pound
Mio figlio è un uomo di successo ! Mi dispiace signora...
Arguti cialtroni
La televisiun la t'endormenta come un cujun
La società umana o è patriarcale o non è
Totò
Vaticano S.P.A.
Pantelleria
Ma l'Italia è in grado di dare nutrimento a tutti 'sti immigrati ?
Habere non haberi
Teste di prete
Apologia dello stronzo
Don Matteo Renzie: il pretino democristiano
Luigi Pirandello
Julius Evola
Sub specie aeternitatis
Mass media e manipolazione

VAI A VEDERE

Giamba Facebook
Giamba Twitter
Il fatto quotidiano
Wikileaks
NO TAV
Anticapitalismo
Altra Informazione
Cambiare stile di vita
Manifesto antimodernità
Lettera del capo indiano Seattle al presidente USA


  Genus fictus natura et historia.

Animale terreno consapevole

in sintonia

con il corpo e con la vita,

con la Natura e la Terra.

  Tutti i miei posts 

sono pubblicati

 anche sul mio profilo facebook

www.facebook.com/giamba.pellei  

  Tutti i miei tweets

sul mio profilo twitter

https://twitter.com/GiambaLibero

   Il corpo

è la mia grande ragione.

  Esso non dice IO.

    Esso fa IO.

   C'è più verità nel corpo 

 che in tutte

le religioni e le filosofie

  della Terra.

L'unica realtà che esiste

è l'individuo.

  La cosiddetta "comunità" 

   è un'invenzione

di ricchi e potenti,

  ed è sempre e comunque

una mafia,

  creata

per annichilire gli individui,

 omologarli in un gregge

  e portarli tutti insieme

a tosare

per far lana per il padrone.

 
 

 

CERCA