Il corpo è la mia grande ragione. Esso non dice IO. Esso fa IO. C'è più verità nel corpo che in tutte le religioni e le filosofie della Terra. Siamo una parte della Natura e della Terra. Vivi in sintonia con il tuo corpo e con la tua vita con la Natura e con la Terra. Prendi dalla Natura e dalla Terra solo ciò che ti è necessario. Segui sempre i ritmi della Natura. Tratta tutti gli esseri viventi con rispetto. Tra gli esemplari della specie Homo Sapiens tratta con rispetto solo quelli che trattano con rispetto te e tutti gli esseri viventi. Il senso della vita è la vita e non esiste alcun "senso della vita" al di fuori della vita stessa. L' esemplare della specie Homo Sapiens in sintonia con il suo corpo e con la sua vita con la Natura e con la Terra è un animale sano che sente istintivamente che il senso della vita è la vita e sente istintivamente cos'è bene per la Vita per la Natura e per la Terra e cos'è male per la Vita per la Natura e per la Terra. L'esemplare della specie Homo Sapiens che ha perso la sintonia con il suo corpo e con la sua vita, con la Natura e con la Terra e cerca "il senso della vita" al di fuori del suo corpo e della sua vita è un animale malato che ha perso ogni rapporto con il suo corpo e con la sua vita con la Natura e con la Terra, pericoloso per la Vita, per la Natura e per la Terra. AUT AUT O la Vita, la Natura e la Terra come valore o il denaro e il profitto come valore. AUT AUT O una società sana che abbia la Vita, la Natura e la Terra come valore. O una società malata che abbia il denaro e il profitto come valore. Siate democratici figli e uoli...Siete contrari alla manovra economica del governo eletto ? Alle prossime elezioni vi presentate con un programma diverso, prendete la maggioranza, andate al governo e realizzate il vostro programma. | Giamba2016 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Giamba2016
"Animale terreno consapevole" e/o "Genus fictus natura et historia" e/o "Io sono una forza del passato solo nella tradizione è il mio amore" sono tre modi diversi di dire la stessa cosa


Diario


12 ottobre 2018

Siate democratici figli e uoli...Siete contrari alla manovra economica del governo eletto ? Alle prossime elezioni vi presentate con un programma diverso, prendete la maggioranza, andate al governo e realizzate il vostro programma.






Faccio un esempio..

La Banca d' Italia vuole mantenere la Legge Fornero.

Bene !

Alle prossime elezioni un eventuale PBI, Partito della Banca d'Italia, si presenterà avendo in programma di rifare la Legge Fornero, e se, e sottolineo se, riceverà la maggioranza dei voti per rifare la Legge Fornero, andrà al governo e rifarà la Legge Fornero.

E' la democrazia Bankita'...

Ineccepibile

O NOOO ??

L' articolo 1 della Costituzione dice: "La sovranità appartiene al popolo".

La democrazia funziona così: si propone un programma, si prende la maggioranza dei voti su quel programma, che è la volontà espressa dal "popolo sovrano", si va al governo e si realizza il programma proposto in campagna elettorale e votato dal "popolo sovrano".

Nella fattispecie della Legge Fornero il popolo sovrano, cioè la maggioranza degli elettori, ha votato per MoVimento Cinque Stelle e Lega che in campagna elettorale hanno detto esplicitamente che avrebbero abolito la Legge Fornero.

Ne consegue che ora quei partiti stanno al governo e rispettando la volontà del popolo sovrano aboliscono la Legge Fornero.

Democratico, giusto, legittimo, ovvio, scontato.

Chi, come la Banca d'Italia, pretende che la Legge Fornero resti, va contro la volontà espressa dalla maggioranza dei cittadini, va contro il popolo che è sovrano, va contro l' articolo 1 della Costituzione che dice: "La sovranità appartiene al popolo"

ERGO

è un fascista che va contro la democrazia.

P.S.

E' scontato e naturale che chi ha sempre goduto di privilegi si attacchi a quei privilegi e faccia di tutto per difenderli.

'Sta cosa era già prevista quando il Movimento Cinque Stelle è nato per cambiare.

Non perdete tempo a stigmatizzare e a sdegnarvi co' sta gente.

Stigmatizzare e sdegnarsi funziona con chi ha vergogna.

Questi non tengono vergogna, come si dice a Napoli.

Bisogna pensare all' aspetto pratico: redistribuire ricchezza, far stare meglio i cittadini italiani et ceteras et similia.

Dando per scontato che chi ha sempre goduto di privilegi si attacchi a quei privilegi e faccia di tutto per difenderli.

La sola cosa da fare è governare per rappresentare i cittadini ed i loro interessi, convincere coi fatti i cittadini italiani che questo governo rappresenta i cittadini italiani, prendere sempre più voti dai cittadini italiani per continuare a governare sempre di più e sempre meglio per rappresentare i cittadini italiani.

P.P.S.

Un consiglio per Partito Deitraffichini e Forza Mafia. 

Alle prossime elezioni presentatevi insieme in un Partito delle Banche e delle Imprese: 'nzomma proponetevi esplicitamente per quel che siete sempre stati...

Proponetevi come partiti che rappresentano gli interessi dei pochissimi che hanno tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese, che vogliono governare per aumentare la ricchezza dei pochissimi che hanno tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese ed impoverire tutti gli altri cittadini.

Se, e sottolineo se, prenderete la maggioranza con quel programma di governo, governerete insieme.

P.S. Ad essere sincero penso che a 'sto punto quello da me consigliato sia per voi il solo modo di proporvi, perchè se ve presentate come "rappresentanti dei cittadini e dei loro interessi" susciterete solo uno tsunami di risate.

P.P.P.S.

L'argomentazione: "il popolo non sa votare", che è sempre e comunque usata da qualcuno quando i cittadini elettori votano per il contario di quello che vuole, non ha senso, perchè la democrazia funziona semplicemente contando i voti.

SUSSIDIO PEDAGOGICO NUMERO UNO

Il 64% dei cittadini italiani ha già capito che Movimento Cinque Stelle e Lega stanno dalla parte dei cittadini.

Ora bisogna farlo capire con le parole, ma soprattutto con i fatti, al restante 36%.

SI AL REDDITO DI CITTADINANZA.

NO AL' IMMIGRAZIONE.

Il reddito di cittadinanza toglie dalla disperazione sei milioni di italiani, e, conseguentemente, li toglie dale grinfie dei pochissimi che hanno tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese,

per i quali sarebbe un gioco fin troppo facile approfittare di quei disperati e della loro disperazione per offrirgli, con Ammmore e per il loro Bene sefapeddì, facendo in tal guisa anche la bella figura degli "imprenditori buoni che danno lavoro per ammmore",

quello che io chiamo il contratto di lavoro omagnistaminestraosaltistafinestra, per mandarli a lavorare per loro con i salari e le condizioni di lavoro volute da loro,

certi che quei disperati, proprio perchè sono disperati, accetteranno, e che essi, in tal guisa, raggiungeranno il risultato voluto: ridurre il costo della forza lavoro ed aumentare i loro profitti.

Basta questo per spiegare perchè tutte le tivvi dalla numero uno alla numero sette e tutti i "principali organi di stampa nazionali", che sono tutti in mano a quei pochissimi che hanno tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese,

stanno conducendo una vera e propria campagna di terrorismo psicologico per cercare di fermare la legge che vuole dare il reddito di cittadinanza a quei sei milioni di italiani disperati.

Cosa devono fare dunque non solo quei sei milioni di cittadini italiani disperati, ma anche tutti gli altri cittadini italiani, cioè quel 99% di esemplari della specie Homo Sapiens che vivono nel Belpaese e che non sono quei pochissimi che possiedono tutta la ricchezza, tute le banche e tutte le imprese ?

Devono fare quello che gli conviene fare.

In primis non guardare tutte le tivvi dalla numero uno alla numero sette e non leggere i "principali organi di stampa nazionali" che sono tutti servi e/o schiavi e/o puttane dei pochissimi che hanno tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese.

In secundis votare Movimento Cinque Stelle che vuole il reddito di cittadinanza per togliere sei milioni di italiani dalla disperazione, e, conseguentemente, dalle grinfie dei pochissimi che hanno tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese,

i quali approfitterebbero di quei disperati e della loro disperazione per offrirgli, con Ammmore e per il loro Bene sefapeddì, facendo in tal guisa anche la bella figura degli "imprenditori buoni che danno lavoro per ammmore,

quello che io chiamo il contratto di lavoro omagnistaminetsraosaltistafinestra, per mandarli a lavorare per loro con i salari e le condizioni di lavoro volute da loro,

certi che quei disperati, proprio perchè disperati, accetteranno e che essi, in tal guisa, potrebbero raggiungere il risultato voluto: ridurre il costo della forza lavoro ed aumentare i loro profitti.

Lo stesso discorso si può fare a proposito dell' immigrazione.

Il NO all'immigrazione, come il SI al reddito di cittadinanza, va contro gli interessi dei pochissimi che possiedono tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese,

e per quello è osteggiato e combattuto da tutte le tivvi dalla numero uno alla numero sette e da tutti i "principali organi di stampa nazionali", che sono tutti in mano a quei pochissimi che hanno tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese,

che sono invece a favore dell' immigrazione indiscriminata, esaltata in modo subdolo come manifestazione di ammore e di solidarietà verso gli immigrati , solo e soltanto perchè l' immigrazione indiscriminata conviene ai pochissimi che hanno tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese,

i quali, con l' arrivo in Italia di altri disperati immigrati che si aggiungerebbero ai sei milioni di italiani disperati, vedrebbero aumentare a dismisura il numero dei disperati presenti sul territorio del Belpaese,

dei quali potrebbero facilmente approfittare per offrirgli, con Ammmore e per il loro Bene sefapeddì, facendo in tal guisa anche la bella figura degli "imprenditori buoni che danno lavoro per ammmore,

quello che io chiamo il contratto di lavoro omagnistaminestraosaltistafinestra, per mandarli a lavorare per loro con i salari e le condizioni di lavoro volute da loro,

certi che quei disperati, proprio perchè sono disperati, accetteranno, e che essi, in tal guisa, potrebbero raggiungere il risultato voluto: ridurre il costo della forza lavoro ed aumentare i loro profitti.

Il NO all' immigrazione, infatti, ha come scopo proprio quello di impedire che vengano in Italia centinaia di migliaia di immigrati disperati, che si aggiungerebbero ai sei milioni di italiani disperati, aumentando a dismisura il numero dei disperati,

che sarebbero tutti a disposizione dei pochissimi che hanno tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese,

per i quali sarebbe un gioco fin troppo facile approfittare di quei disperati e della loro disperazione per offrirgli, con Ammmore e per il loro Bene sefapeddì, facendo in tal guisa anche la bella figura degli "imprenditori buoni che danno lavoro per ammmore,

quello che io chiamo il contratto di lavoro omagnistaminetsraosaltistafinestra, per mandarli a lavorare per loro con i salari e le condizioni di lavoro volute da loro,

certi che quei disperati accetteranno e che essi, in tal guisa potrebbero raggiungere il risultato voluto: ridurre il costo della forza lavoro ed aumentare i loro profitti.

Cosa devono fare dunque non solo quei sei milioni di cittadini italiani disperati, ma anche tutti gli altri cittadini italiani, cioè quel 99% di esemplari della specie Homo Sapiens che vivono nel Belpaese e che non sono quei pochissimi che possiedono tutta la ricchezza, tute le banche e tutte le imprese ?

Devono fare quello che gli conviene fare.

In primis non guardare tutte le tivvi dalla numero uno alla numero sette e non leggere i "principali organi di stampa nazionali" che sono tutti servi e/o schiavi e/o puttane dei pochissimi che hanno tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese.

In secundis votare la Lega che è contro l'immigrazione per impedire che vengano in Italia centinaia di migliaia di immigrati disperati, che si aggiungerebbero ai sei milioni di italiani disperati, aumentando a dismisura il numero dei disperati,

che sarebbero tutti a disposizione dei pochissimi che hanno tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese,

per i quali sarebbe un gioco fin troppo facile approfittare di quei disperati e della loro disperazione per offrirgli, con Ammmore e per il loro Bene sefapeddì, facendo in tal guisa anche la bella figura degli "imprenditori buoni che danno lavoro per ammmore,

quello che io chiamo il contratto di lavoro omagnistaminetsraosaltistafinestra, per mandarli a lavorare per loro con i salari e le condizioni di lavoro volute da loro,

certi che quei disperati accetteranno e che essi, in tal guisa potrebbero raggiungere il risultato voluto: ridurre il costo della forza lavoro ed aumentare i loro profitti.

Io ho fatto quel che dovevo fare:
vi ho spiegato come stanno le cose.

Mò voi pensatece,
vedete quello che vi conviene fare,
e poi decidete quello che volete fa'.

Se sentimo eh...

SUSSIDIO PEDAGOGICO NUMERO DUE

Figli e Uoli del Movimento Cinque Stelle !

Figli e Uoli della Lega !

Vengo con questa mia addirvi che

SI AL REDDITO DI CITTADINANZA E NO ALL' IMMIGRAZIONE

non solo vi permetteranno di prendere il voto della stragrande maggioranza dei cittadini italiani e di avere largamente la maggioranza per governare,

ma poi, visto e considerato che a quel punto, avendo il voto della stragrande maggioranza dei cittadini italiani, potrete governare, potrete portare avanti una politica di vera giustizia sociale,

trasformando in legge, quindi in realtà,

SI AL REDDITO DI CITTADINANZA E NO ALL' IMMIGRAZIONE

che avevate proposto come programma di governo in campagna elettorale

ERGO

diminuirete il numero dei disperati italiani
ed impedirete l' accesso in Italia ad altri disperati,

e restituirete la DIGNITA' a milioni di italiani, dando loro la possibilità di non essere più costretti ad andare a lavorare, per disperazione, con salari sempre più bassi e con condizioni di lavoro sempre peggiori,

quei salari sempre più bassi e quelle condizioni di lavoro sempre peggiori volute dai pochissimi che possiedono tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese, che in tal guisa ridurrebbero i costi della forza lavoro ed aumenterebbero i loro profitti,

i quali proprio per quello, cioè per aumentare il numero dei disperati e poter così ridurre i costi della forza lavoro ed aumentare i loro profitti,

pagano politici, giornalisti, conduttori tivvi e preti per predicare contro il reddito di cittadinanza e a favore dell' immigrazione.

'Nzomma...

SI AL REDDITO DI CITTADINANZA E NO ALL' IMMIGRAZIONE

sono, nel contempo, utili dal punto di vista elettorale, perchè sono il programma politico da proporre per prendere il voto della stragrande maggioranza degli italiani ed andare al governo,

ma anche dal punto di vista della giustiza sociale, perchè il loro combinato dipsoto ha come risultato una politica di governo che restituisce DIGNITA' a milioni di cittadini italiani, dando loro la possibilità di non essere più costretti ad andare a lavorare, per disperazione, con salari sempre più bassi e con condizioni di lavoro sempre peggiori.

SI AL REDDITO DI CITTADINANZA E NO ALL' IMMIGRAZIONE

sono la sola risposta possibile alla strategia dei pochissimi che possiedono tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese,

i quali, invece, pagano politici, giornalisti, conduttori tivvi e preti per predicare contro il reddito di cittadinanza e a favore dell' immigrazione,

allo scopo di aumentare a dismisura il numero dei disperati, perchè senza reddito di cittadinanza aumenta il numero di nativi disperati e con l' immigrazione si aggiungono ai nativi disperati già presenti sul terrritorio italiano altri disperati immigrati,

in guisa tale da poter poi approfittare di quei disperati e della loro disperazione, per offrire loro contratti di lavoro omagnistaminestraosaltistafinestra, offrendo lavoro con salari sempre più bassi e con condizioni di lavoro sempre peggiori,

che quei disperati, in quanto disperati, non potrebbero rifiutare,

consentendo così ai pochissimi che possiedono tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese di diminuire il costo della forza lavoro ed aumentare i profitti.

SUSSIDIO PEDAGOGICO NUMERO TRE

Chi è contro il reddito di cittadinanza ed a favore dell' immigrazione è sempre comunque un servo e/o uno schiavo e/o una puttana dei pochissimi che possiedono tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese,

il quale opera a favore dei pochissimi che possiedono tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese perchè è pagato da quei pochissimi per svolgere la sua opera,

che consiste appunto nel predicare contro il reddito di cittadinanza ed a favore dell' immigrazione per far aumentare il numero dei disperati presenti sul territorio italiano,

in guisa tale che quei pochissimi abbiano a disposizione, sul territorio italiano, il maggior numero possibile di disperati a cui fare proposte di lavoro omagnistaminestraosaltistafinestra,

con i salari voluti da loro e le condizioni di lavoro volute da loro, che gli permettano di diminuire il costo della forza lavoro ed aumentare i loro profitti,

contratti di lavoro omagnistamiestraosaltistafinestra che quei disperati accetteranno perchè non hanno alternativa.

SI AL REDDITO DI CITTADINANZA
serve a diminuire il numero dei disperati italiani.

NO ALL' IMMIGRAZIONE
serve a non aggiungere altri disperati ia disperati italiani.

Ne consegue che

SI AL REDDITO DI CITTADINANZA E NO ALL' IMMIGRAZIONE

servono per diminuire il numero dei disperati presenti sul territorio italiano, quei disperati di cui approfittano i pochissimi che hanno tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese
per offrire loro contratti di lavoro omagnistamiestraosaltistafinestra,

con i salari voluti da loro e le condizioni di lavoro volute da loro, allo scopo di diminuire il costo della forza lavoro ed aumentare i loro profitti,

contratti di lavoro omagnistamiestraosaltistafinestra che quei disperati accetteranno perchè non hanno alternative

ERGO

il SI AL REDDITO DI CITTADINANZA,
che serve a diminuire il numero dei disperati italiani,

e il NO ALL' IMMIGRAZIONE,
che serve a non aggiungere altri disperati ai disperati italiani,

sono la sola risposta possibile alla strategia dei pochissimi che possiedono tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese,

che è, au contraire, proprio quella di aumentare il numero dei disperati presenti sul territorio italiano, della cui disperazione poi approfitteranno per offrire loro contratti di lavoro omagnistamiestraosaltistafinestra,

con i salari voluti da loro e le condizioni di lavoro volute da loro, allo scopo di diminuire il costo della forza lavoro ed aumentare i loro profitti,

contratti di lavoro omagnistamiestraosaltistafinestra che quei disperati accetteranno perchè non hanno alternative.

Ne consegue che chi è contro il reddito di cittadinanza ed a favore dell' immigrazione, sia egli politico, giornalista, prete o qualunque altra cosa,

è sempre e comunque un servo e/o uno schiavo e/o una puttana dei pochissimi che possiedono tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese,

il quale opera a favore dei pochissimi che possiedono tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese perchè è pagato da quei pochissimi per svolgere la sua opera,

che consiste appunto nel predicare contro il reddito di cittadinanza ed a favore dell' immigrazione per far aumentare il numero dei disperati presenti sul territorio italiano,

in guisa tale che quei pochissimi abbiano a disposizione, sul territorio italiano, il maggior numero possibile di disperati a cui fare proposte di lavoro omagnistaminestraosaltistafinestra,

con i salari voluti da loro e le condizioni di lavoro volute da loro, che gli permettano di diminuire il costo della forza lavoro ed aumentare i loro profitti,

contratti di lavoro omagnistamiestraosaltistafinestra che quei disperati accetteranno perchè non hanno alternativa.

P.S.

Tenete conto, peraltro, che chi è contro il reddito di cittadinanza ed a favore dell' immigrazione, quindi opera concretamente e di fatto per aumentare il numero dei disperati,

non opera soltanto a favore dei pochissimi che hanno tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese perchè è pagato da quei pochissimi per svolgere la sua opera,

ma opera anche a favore di mafia, camorra, ndrangheta et ceteras et similia, e non è difficile capire perchè:

se aumenta il numero dei disperati aumenta anche il numero di individui che, per sopravvivere, sono costretti a far parte delle suddette associazioni criminali, che mafia, camorra, ndrangheta et ceteras et similia possono facilmente "reclutare".

Per capire quel che dico provate ad immaginare l' impatto del SI AL REDDITO DI CITTADINANZA che serve a diminuire il numero dei disperati italiani, e del NO ALL' IMMIGRAZIONE, che serve a non aggiungere altri disperati ai disperati italiani, in regioni come la Sicilia, la Campania, la Calabria, la Puglia ed in generale in tutte le regioni meridionali, in cui il tasso di disoccupazione è altissimo.

Con il REDDITO DI CITTADINANZA gli italiani disoccupati che vivono in Sicilia, in Campania, in Calabria, in Puglia ed in generale in tutte le regioni meridionali, in cui il tasso di disoccupazione è altissimo, avrebbero a disposizione per vivere il reddito di cittadinanza e non sarebbero più costretti, per sopravvivere, a far parte delle suddette associazioni criminali.

Con il NO ALL' IMMIGRAZIONE non ci sarebbero più in Sicilia, in Campania, in Calabria, in Puglia ed in generale in tutte le regioni meridionali migliaia di immigrati disperati che sono costretti, per sopravvivere, a far parte delle suddette associazioni criminali.

Si può ben dire dunque, per concludere, che chi è contro il reddito di cittadinanza ed a favore dell' immigrazione, il quale opera concretamente e di fatto per aumentare il numero dei disperati,

non opera soltanto a favore dei pochissimi che hanno tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese che lo pagano per svolgere la sua opera,

perchè quell' opera gli è utile per avere a disposizione, sul territorio italiano, il maggior numero possibile di disperati a cui fare proposte di lavoro omagnistaminestraosaltistafinestra,

con i salari voluti da loro e le condizioni di lavoro volute da loro, che gli permettano di diminuire il costo della forza lavoro ed aumentare i loro profitti,

contratti di lavoro omagnistamiestraosaltistafinestra che quei disperati accetteranno perchè non hanno alternativa.

ma finisce per operare anche a favore di mafia, camorra, ndrangheta et ceteras et similia,

perchè se aumenta il numero dei disperati aumenta anche il numero di individui che, per sopravvivere, sono costretti a far parte delle suddette associazioni criminali, che mafia, camorra, ndrangheta et ceteras et similia possono facilmente "reclutare".




permalink | inviato da _Giamba_ il 12/10/2018 alle 8:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     settembre        novembre
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

diario
Terapia intensiva di disintossicazione musicale
MoVimento Cinque Stelle
Coglioni e coglionatori
Specchietti per le allodole
I misteri della poltica
Le donne e l'amore
Buone notizie
Una risata vi seppellirà
I teoremi dello zio Giamba
Ma quanto so' buoni 'sti ebrei !
L'arte che mi piace
Il cinema che mi piace
Signoraggio bancario
Altra informazione
Il lento ma inesorabile degrado dei sinistri
Ogni comunità è sempre e comunque una mafia
I contributi di Giovan Maria Catalan Belmonte
Mi beo degli zotici
Angoscia. illusione, mistificazione, controllo
Il paese della libertà ? Maddechè ?
Friedrich Wilhelm Nietzsche
Max Stirner
Detti e citazioni latine
Comunicando con gli altri bloggers
Zia Democra
I Taliani
Cultura identitaria
AUT AUT O la vita come valore o il denaro come valore
Il cristianesimo è un delirio contro natura
L'unica realtà che esiste è l'individuo
Pier Paolo Pasolini
I coatti mentecatti della società dei consumi
L’ insostenibile leggerezza dell’ essere
Il gioco E’ le sue regole
Il pericoloso delirio della Fede nell’ Umanità;
Uscire fuori dalla logica economica
Chi crede avvelena anche te ! Digli di smettere !
Il virus Rousseau
Nativi americani
Buffoni di corte
Ezra Pound
Mio figlio è un uomo di successo ! Mi dispiace signora...
Arguti cialtroni
La televisiun la t'endormenta come un cujun
La società umana o è patriarcale o non è
Totò
Vaticano S.P.A.
Pantelleria
Ma l'Italia è in grado di dare nutrimento a tutti 'sti immigrati ?
Habere non haberi
Teste di prete
Apologia dello stronzo
Don Matteo Renzie: il pretino democristiano
Luigi Pirandello
Julius Evola
Sub specie aeternitatis
Mass media e manipolazione

VAI A VEDERE

Giamba Facebook
Giamba Twitter
Il fatto quotidiano
Wikileaks
NO TAV
Anticapitalismo
Altra Informazione
Cambiare stile di vita
Manifesto antimodernità
Lettera del capo indiano Seattle al presidente USA


  Genus fictus natura et historia.

Animale terreno consapevole

in sintonia

con il corpo e con la vita,

con la Natura e la Terra.

  Tutti i miei posts 

sono pubblicati

 anche sul mio profilo facebook

www.facebook.com/giamba.pellei  

  Tutti i miei tweets

sul mio profilo twitter

https://twitter.com/GiambaLibero

   Il corpo

è la mia grande ragione.

  Esso non dice IO.

    Esso fa IO.

   C'è più verità nel corpo 

 che in tutte

le religioni e le filosofie

  della Terra.

L'unica realtà che esiste

è l'individuo.

  La cosiddetta "comunità" 

   è un'invenzione

di ricchi e potenti,

  ed è sempre e comunque

una mafia,

  creata

per annichilire gli individui,

 omologarli in un gregge

  e portarli tutti insieme

a tosare

per far lana per il padrone.

 
 

 

CERCA