Il corpo è la mia grande ragione. Esso non dice IO. Esso fa IO. C'è più verità nel corpo che in tutte le religioni e le filosofie della Terra. Siamo una parte della Natura e della Terra. Vivi in sintonia con il tuo corpo e con la tua vita con la Natura e con la Terra. Prendi dalla Natura e dalla Terra solo ciò che ti è necessario. Segui sempre i ritmi della Natura. Tratta tutti gli esseri viventi con rispetto. Tra gli esemplari della specie Homo Sapiens tratta con rispetto solo quelli che trattano con rispetto te e tutti gli esseri viventi. Il senso della vita è la vita e non esiste alcun "senso della vita" al di fuori della vita stessa. L' esemplare della specie Homo Sapiens in sintonia con il suo corpo e con la sua vita con la Natura e con la Terra è un animale sano che sente istintivamente che il senso della vita è la vita e sente istintivamente cos'è bene per la Vita per la Natura e per la Terra e cos'è male per la Vita per la Natura e per la Terra. L'esemplare della specie Homo Sapiens che ha perso la sintonia con il suo corpo e con la sua vita, con la Natura e con la Terra e cerca "il senso della vita" al di fuori del suo corpo e della sua vita è un animale malato che ha perso ogni rapporto con il suo corpo e con la sua vita con la Natura e con la Terra, pericoloso per la Vita, per la Natura e per la Terra. AUT AUT O la Vita, la Natura e la Terra come valore o il denaro e il profitto come valore. AUT AUT O una società sana che abbia la Vita, la Natura e la Terra come valore. O una società malata che abbia il denaro e il profitto come valore. 1943: i soldati IUESSEI iniziano a diffondere in Italia il virus della peste della societàdelconsumodellaproduzionedellusura distribuendo caramelle e sigarette agli italiani | Giamba2016 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Giamba2016
"Animale terreno consapevole" e/o "Genus fictus natura et historia" e/o "Io sono una forza del passato solo nella tradizione è il mio amore" sono tre modi diversi di dire la stessa cosa


Diario


13 gennaio 2019

1943: i soldati IUESSEI iniziano a diffondere in Italia il virus della peste della societàdelconsumodellaproduzionedellusura distribuendo caramelle e sigarette agli italiani




E' il momento iniziale della diffusione in Italia della peste della societàdelconsumodellaproduzionedellusura, l' inizio del paese dei balocchi della societàdelconsumodellaproduzionedellusura,

il momento iniziale di un progetto aberrante di induzione al consumo che fu poi portato avanti in modo possente con la tivvi, nata nel 1954,

che trasformò in pochi anni popolo italiano, che fino a quel punto era sempre stato un popolo di contadini sani, che viveva in modo sobrio, di consumi sani e naturali, in un popolo di consumatori coatti mentecatti,

in "un popolo degenerato, ridicolo, mostruoso, criminale"

(Vedi "Il vuoto del potere in Italia" meglio noto come "L'articolo delle lucciole" di Pier Paolo Pasolini, pubblicato sul Corriere della Sera il 1 febbraio 1975; a questo link: https://www.eticapa.it/eticapa/pier-paolo-pasolini-larticoli-delle-lucciole).

Usando la tivvi l' ossessione del consumo fu instillata nei cervelli di milioni italiani diffondendo il Pensiero Unico della societàdelconsumodellaproduzionedellusura

IL CONSUMO DA' LA FELICITA'
PIU' SI CONSUMA PIU' SI E' FELICI
ED IL DENARO
CHE SERVE PER CONSUMARE
E' IL SOLO VALORE

che veniva ripetuto dieci cento mille volte al giorno e bombardato nei cervelli di milioni di italiani dalla culla alla tomba e da mane a sera

in primis con la pubblicità, all' inizio moderata ed inserita in spazi appoositi come il "Carosello" tivvi, ma che poi, in un aberrante crescendo, straripava e debordava in ogni spazio quotidiano della vita degli italiani ed in ogni momento della loro giornata

e in secundis con i quiz di Maicche Bongiorno, anche lui venuto dagli IUESSEI come i soldati che distribuivano caramelle e sigarette agli italiani, il quale distribuiva milioni invece di caramelle e sigarette,

seguendo la tecnica

BASTA RIPETERE UNA MENZOGNA
DIECI CENTO MILLE VOLTE AL GIORNO
E LA MENZOGNA DIVENTA VERITA'

che Joseph Goebbels, ministro della propaganda del regime nazista aveva messo a punto e teorizzato

avendo come riferimento i metodi usati per secoli dai preti della chiesa cattolica, che ripetendole dieci cento mile volte al giorno diffondevano tra le masse minchiate come dei, vite eterne, morti che resuscitano, vergini che partoriscono, ricchi premi e cotillons dopo la morte, varie ed eventuali et ceteras et similia.

Il risultato finale ottenuto in pochi anni usando l' infallibile tecnica goebbelsiana

BASTA RIPETERE UNA MENZOGNA
DIECI CENTO MILLE VOLTE AL GIORNO
E LA MENZOGNA DIVENTA VERITA'

fu naturalmente ed ovviamente quello auspicato:

il popolo italiano, che fino a quel punto era sempre stato un popolo di contadini sani, che viveva in modo sobrio, di consumi sani e naturali, viene trasformato in un popolo di consumatori coatti mentecatti,

in "un popolo degenerato, ridicolo, mostruoso, criminale".

Milioni di italiani trasformati in consumatori coatti mentecatti, pervasi dal Pensiero Unico della societàdelconsumoodellaproduzionedellusura, divenuto per loro dogma, cioè:

IL CONSUMO DA' LA FELICITA'
PIU' SI CONSUMA PIU' SI E' FELICI
ED IL DENARO
CHE SERVE PER CONSUMARE
E' IL SOLO VALORE

vanno ogni giorno a lavorare freneticamente per produrre e/o vendere oggetti e/o servizi inutili o addirittura dannosi per la salute del corpo allo scopo di guadagnare denaro con cui acquistare e poi consumare oggetti e/o servizi inutili o addirittura dannosi per la salute del corpo,

per aumentare consumi e produzione, fatturato e PIL;

in tal guisa peggiorano in primis la salute del loro corpo e la qualità della loro vita

e in secundis le condizioni ambientali del pianeta Terra.

ma migliorano i profitti dei pochissimi che possiedono tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese nella societàdelconsumodellaproduzionedellusura,

che sono naturalmente gli stessi che possiedono tutti i mass media che all' interno di quella società bombardano i cervelli da mane a sera e dalla culla alla tomba,

per diffondere tra milioni di individui il Pensiero Unico della societàdelconsumodellaproduzionedellusura

IL CONSUMO DA' LA FELICITA'
PIU' SI CONSUMA PIU' SI E' FELICI
ED IL DENARO
CHE SERVE PER CONSUMARE
E' IL SOLO VALORE

in guisa tale da mandare ogni giorno milioni di individui a lavorare per produrre e/o vendere oggetti e/o servizi inutili o addirittura dannosi per la salute del corpo allo scopo di guadagnare denaro con cui acquistare e poi consumare oggetti e/o servizi inutili o addirittura dannosi per la salute del corpo,

per aumentare consumi e produzione, fatturato e PIL,

peggiorando la salute del loro corpo e la qualità della loro vita e le condizioni ambientali del pianeta Terra;

ma migliorando i profitti dei pochissimi che possiedono tutta la ricchezza, tutte le banche e tutte le imprese nella societàdelconsumodellaproduzionedellusura,

che sono naturalmente gli stessi che possiedono tutti i mass media che all' interno di quella società bombardano i cervelli da mane a sera e dalla culla alla tomba con il Pensiero Unico della societàdelconsumodellaproduzionedellusura:

IL CONSUMO DA' LA FELICITA'
PIU' SI CONSUMA PIU' SI E' FELICI
ED IL DENARO
CHE SERVE PER CONSUMARE
E' IL SOLO VALORE

Il cerchio si chiude.

Scriveva Pier Paolo Pasolini il primo febbraio 1975, sul Corriere della Sera nell' articolo "Il viuoto del potere in Italia" meglio noto come "L'articolo dlele lucciole"

trentadue anni dopo quel 1943 in cui i soldati IUESSEI distribuendo caramelle e sigarette agli italiani,

iniziavano a diffondere in Italia il virus della peste della societàdelconsumodellaproduzionedellusura distribuendo caramelle e sigarette agli italiani:

"Non siamo più di fronte, come tutti ormai sanno, a "tempi nuovi", ma a una nuova epoca della storia umana, di quella storia umana le cui scadenze sono millenaristiche.

Era impossibile che gli italiani reagissero peggio di così a tale trauma storico.

Essi sono diventati in pochi anni (specie nel centro-sud) un popolo degenerato, ridicolo, mostruoso, criminale.

Basta soltanto uscire per strada per capirlo".

Che fare dunque ?

Vivete come hanno vissuto per millenni
gli esemplari della specie Homo Sapiens
prima del delirio
della societàdelconsumodellaproduzionedellusura.

E attendete il botto finale di questa società.

Manca pochissimo...

Ognuno è solo al centro della Terra
trafitto da un raggio di sole
e se fa li cazzi sua.

E' la semplice e naturale realtà di tutti gli esseri viventi,
esemplari della specie Homo Sapiens compresi,
naturalmente ed ovviamente.

Realtà semplice, naturale, necessaria ed ineluttabile.

A stigmatizzare e condannare
questa realtà semplice, naturale, necessaria ed ineluttabile
sono quelli che delirano
di "ammore per il prossimo" e di "buon selvaggio"
e di presunte ed ipotetiche palingenesi
che porteranno gli esemplari della specie Homo Sapiens
a pensare al "bene comune"
(segue risatina sarcastica...)

Che fare dunque ?

Fate come me...

Vivete come hanno vissuto per millenni
gli esemplari della specie Homo Sapiens
prima del delirio della societàdelconsumodellaproduzionedellusura.

Occupatevi solo e soltanto
della sopravvivenza individuale
e della permanenza del vostro corredo genetico sulla Terra.

'Na casetta,
cibo e acqua q.b,
otto ore al giorno di sonno,
una sana attività fisica e sessuale.

E per quanto riguarda la follia e i deliri
della societàdelconsumodellaproduzionedellusura
aspettate il botto finale.

Manca pochissimo...







permalink | inviato da _Giamba_ il 13/1/2019 alle 8:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     dicembre       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

diario
Terapia intensiva di disintossicazione musicale
MoVimento Cinque Stelle
Coglioni e coglionatori
Specchietti per le allodole
I misteri della poltica
Le donne e l'amore
Buone notizie
Una risata vi seppellirà
I teoremi dello zio Giamba
Ma quanto so' buoni 'sti ebrei !
L'arte che mi piace
Il cinema che mi piace
Signoraggio bancario
Altra informazione
Il lento ma inesorabile degrado dei sinistri
Ogni comunità è sempre e comunque una mafia
I contributi di Giovan Maria Catalan Belmonte
Mi beo degli zotici
Angoscia. illusione, mistificazione, controllo
Il paese della libertà ? Maddechè ?
Friedrich Wilhelm Nietzsche
Max Stirner
Detti e citazioni latine
Comunicando con gli altri bloggers
Zia Democra
I Taliani
Cultura identitaria
AUT AUT O la vita come valore o il denaro come valore
Il cristianesimo è un delirio contro natura
L'unica realtà che esiste è l'individuo
Pier Paolo Pasolini
I coatti mentecatti della società dei consumi
L’ insostenibile leggerezza dell’ essere
Il gioco E’ le sue regole
Il pericoloso delirio della Fede nell’ Umanità;
Uscire fuori dalla logica economica
Chi crede avvelena anche te ! Digli di smettere !
Il virus Rousseau
Nativi americani
Buffoni di corte
Ezra Pound
Mio figlio è un uomo di successo ! Mi dispiace signora...
Arguti cialtroni
La televisiun la t'endormenta come un cujun
La società umana o è patriarcale o non è
Totò
Vaticano S.P.A.
Pantelleria
Ma l'Italia è in grado di dare nutrimento a tutti 'sti immigrati ?
Habere non haberi
Teste di prete
Apologia dello stronzo
Don Matteo Renzie: il pretino democristiano
Luigi Pirandello
Julius Evola
Sub specie aeternitatis
Mass media e manipolazione

VAI A VEDERE

Giamba Facebook
Giamba Twitter
Il fatto quotidiano
Wikileaks
NO TAV
Anticapitalismo
Altra Informazione
Cambiare stile di vita
Manifesto antimodernità
Lettera del capo indiano Seattle al presidente USA


  Genus fictus natura et historia.

Animale terreno consapevole

in sintonia

con il corpo e con la vita,

con la Natura e la Terra.

  Tutti i miei posts 

sono pubblicati

 anche sul mio profilo facebook

www.facebook.com/giamba.pellei  

  Tutti i miei tweets

sul mio profilo twitter

https://twitter.com/GiambaLibero

   Il corpo

è la mia grande ragione.

  Esso non dice IO.

    Esso fa IO.

   C'è più verità nel corpo 

 che in tutte

le religioni e le filosofie

  della Terra.

L'unica realtà che esiste

è l'individuo.

  La cosiddetta "comunità" 

   è un'invenzione

di ricchi e potenti,

  ed è sempre e comunque

una mafia,

  creata

per annichilire gli individui,

 omologarli in un gregge

  e portarli tutti insieme

a tosare

per far lana per il padrone.

 
 

 

CERCA