Blog: http://Giamba2016.ilcannocchiale.it

Domanda: "Sei ateo o agnostico ?". Rispondo: "Sono un esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens che vive consapevolmente e serenamente la realtà naturale della vita e della morte, la precarietà naturale dell' esistenza...


...e l' assoluta estraneità degli altri esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens

ERGO

non ho bisogno di inventarmi

nè un presunto ed ipotetico amichetto immaginario onnipotente onnisciente e onnitutto che opportunamente sollecitato con rituali e preghiere aiuta e provvede per cancellare la naturale precarietà dell' esistenza, che vivo consapevolmente e serenamente,

nè una presunta ed ipotetica vita eterna per cancellare la realtà naturale della vita e della morte, che vivo consapevolmente e serenamente,

nè un presunto ed ipotetico interesse di ogni esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens per ogni altro esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens, il cosidddetto "amore per il prossimo", per cancellare la consapevolezza dell' assoluta estraneità degli altri esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens, che vivo consapevolmente e serenamente,

ERGO

non sono in alcun modo interessato a "dio", "vita eterna" e "amore per il prossimo", nè a tutti i discorsi sull' esistenza o meno di "dio", "vita eterna" e "amore per il prossimo", che per me sono del tutto privi di interesse,

ERGO

è inutile inventarsi presunte ed ipotetiche "prove" e/o "testimonianze" che attestino l'esistenza di un presunto ed ipotetico "dio" e/o di una presunta ed ipotetica "vita eterna"e/o di un presunto ipotetico "amore per il prossimo",

per poi propormele allo scopo di farmi credere che esistano un presunto ed ipotetico "dio" e/o una presunta ed ipotetica "vita eterna" e/o un presunto ipotetico "amore per il prossimo",

perchè io, proprio perchè vivo consapevolmente e serenamente la realtà naturale della vita e della morte, la precarietà naturale dell' esistenza e l' assoluta estraneità degli altri esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens,

non sono in alcun modo interessato a "dio", "vita eterna" e "amore er il prossimo, nè a tutti i discorsi sull' esistenza o meno di "dio", "vita eterna" e "amore per il prossimo", che per me sono del tutto privi di interesse,

non ho bisogno di credere nè a quel presunto ed ipotetico "dio" nè a quella presunta ed ipotetica "vita eterna", nè a quel presunto ipotetico "amore per il prossimo",

e non crederò mai a quel presunto ed ipotetico "dio" e/o a quella presunta ed ipotetica "vita eterna" e/o a quel presunto ipotetico "amore per il prossimo".

Quando si ha bisogno di illusioni
il cervello viene usato
per non vedere la realtà

(Saul Bellow)


Pubblicato il 20/10/2019 alle 18.58 nella rubrica Angoscia. illusione, mistificazione, controllo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web