Blog: http://Giamba2016.ilcannocchiale.it

Vedo vedo vedo...milioni di nullità allucinate dal denaro, private della loro identità, della loro storia, della loro cultura, della loro dignità e della loro libertà, che, per avere quattro soldi...


...si fanno volontariamente e consapevolmente servi, schiavi e puttane dei pochissimi che hanno tutta la ricchezza.

Dice: "I ricchi sono brutti e cattivi e usano i soldi per renderci tutti servi, schiavi e puttane"

Dico: "Non è affatto così. I ricchi possono farvi e di fatto vi fanno solo quello che voi gli consentite di farvi.

Lo studio della storia e la semplice osservazione della cronaca quotidiana, cioè la realtà dei fatti, dice in modo chiaro ed inoppugnabile che ci sono sempre stati e continuano ad esserci tantissimi esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens disposti a farsi servi, schiavi e puttane di chi ha i soldi per avere soldi.

I ricchi, cioè quelli che i soldi li hanno, non fanno altro che prendere atto di questa realtà, cioè del fatto che ci sono sempre stati e continuano ad esserci tantissimi esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens disposti a farsi servi, schiavi e puttane di chi ha i soldi per avere soldi,

per poi usare i loro soldi per rendere loro servi, schiavi e puttane quelli che sono consapevolmente e volontariamente disposti a farsi loro servi, schiavi e puttane per avere i loro soldi".

Dice a' sto punto: "Non è vero ! Ricchi e potenti sono brutti e cattivi !"

Ribadisco: "Non è assolutamente così.

Ricchi e potenti non sono una categoria fissa e stabile che possa essere definita "brutta e cattiva":

ci sono stati e continuano ad esserci esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens che erano poveri, e che quindi secondo la tua valutazione non dovrebbero essere "brutti e cattivi",

i quali appena arricchiscono, consapevoli che esistono tantissimi esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens disposti a farsi servi, schiavi e puttane di chi ha i soldi per avere soldi,

iniziano ad usare i soldi per rendere gli altri loro servi, schiavi e puttane, cioè diventano "brutti e cattivi", come diresti tu.

Questo dimostra che in realtà la responsabilità della situazione che vede milioni di esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens ridursi alla condizione di servi, schiavi e puttane di altri esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens

non è degli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens ricchi, che hanno i soldi, ma di quelli che, per avere soldi, sono disposti a farsi servi, schiavi e puttane di quegli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens ricchi, che hanno i soldi.

Perchè ?

Perchè se ci pensi un attimo comprenderai immediatamente che il ricco che rende gli altri suoi servi, schiavi e puttane usando i suoi soldi ha bisogno, come conditio sine qua, che gli altri siano disposti a farsi servi, schiavi e puttane per avere soldi.

Se non ci fosse chi è disposto a farsi servo, schiavo e puttana per avere soldi da chi i soldi li ha, cioè dai ricchi, quelli che hanno i soldi, i ricchi, non potrebbero naturalmente ed ovviamente rendere nessuno loro servo, schiavo e puttana

ERGO

si può certamente dire, per concludere, che l'esistenza dei tantissimi esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens servi, schiavi e puttane esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens non dipende da quelli che hanno i soldi, quindi è colpa dei "ricchi e potenti brutti e cattivi"

ma dai tantissimi esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens che sono disposti a farsi servi, schiavi e puttane di ricchi e potenti per avere soldi,

perchè evidentemente se non esistessero tantissimi esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens disposti a farsi servi, schiavi e puttane di ricchi e potenti per avere soldi,

nessun esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens ricco potrebbe usare i suoi soldi per rendere schiavo un altro esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens.

Alla luce di quanto detto sopra, cioè della constatazione che la responsabilità della situazione per cui da secoli ricchi e potenti rendono gli altri loro servi, schiavi e puttane non è dei suddetti ricchi e potenti,

ma piuttosto di chi di si fa consapevolmente e volontariamente loro servo, schiavo e puttana per avere soldi,

si può infine senz' altro concludere dicendo che chi "stigmatizza i ricchi e potenti brutti e cattivi" lo fa consapevolmente e volontariamente per distrarre dal problema reale da cui nasce quella situazione,

ed impedire di affrontare il problema reale, che è appunto quello di chi si fa consapevolmente e volontariamente servo, schiavo e puttana degli altri per avere soldi,

e chi delira di una presunta ed ipotetica "vita eterna dopo la morte" in cui un altrettanto presunto ed ipotetico essere soprannaturale onnipotente, onnisciente ed onnitutto punirà "i ricchi e potenti brutti e cattivi" e premierà i poveri ed impotenti belli e buoni",

lo fa semplicemente per creare nei "poveri ed impotenti belli e buoni", che sono in realtà esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens che consapevolmente e volontariamente accettano di farsi servi, schiavi e puttane dei ricchi e potenti per avere soldi, un' illusione che sia nel contempo un alibi,

che li distolga

in primis dal combattere per redistribuire la ricchezza, in guisa tale da creare sulla Terra delle condizioni reali che impediscano l'esistenza stessa di una situazione in cui pochissimi sono ricchi e rendono tutti gli altri servi, schiavi e puttane tutti gli altri,

ed in secundis dal rifiutare di farsi servi, schiavi e puttane per avere soldi in una situazione reale contingente in cui pochissimi possiedono tutta la ricchezza. in attesa che quella redistribuzione della ricchezza sia attuata.

O NOOOOO ??"


Pubblicato il 17/2/2020 alle 18.58 nella rubrica AUT AUT O la vita come valore o il denaro come valore.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web